Aereo Alitalia scortato da due caccia tedeschi, svelato il mistero


“I due caccia tedeschi che lunedì hanno affiancato un Airbus 320 Alitalia partito da Amsterdam, per alcuni minuti, erano stati allertati in seguito a un errore di trasmissione del codice di radiofrequenza da parte del pilota”. È stato un portavoce dell’aviazione militare tedesca ha spiegato l’insolito rendez-vous di due giorni fa. (continua dopo la foto)



Si è trattato, insomma, di un falso allarme dovuto a un errore umano, che ha fatto scattare il dispositivo previsto in tutti i Paesi Nato nei casi di sospetto dirottamento: i caccia militari si alzano in volo e affiancano l’aereo, eventualmente per scortarlo fino all’atterraggio. Lunedì l’allarme è rientrato una ventina di minuti dopo che i due Eurofighter avevano raggiunto l’Airbus Alitalia. I passeggeri, inizialmente impauriti, hanno avuto tutto il tempo di scattare FOTO e girare VIDEO.

Mistero nei cieli: aereo Alitalia scortato da caccia tedeschi