“Un gesto ignobile!”. Federica va in cimitero dalla figlia di 9 anni, al rientro la terribile scoperta


Mira (Venezia), una comunità intera indignata di fronte al gesto inaccettabile. Tutto viene comunicato e diffuso attraverso il video girato da una mamma, Federica, che lo scorso anno ha dovuto affrontare la morte della figlia, Lavinia, affetta da una grave malattia a soli 9 anni. Federica si trovava al cimitero, per fare visita alla tomba della figlia. Poi la scoperta che lascia senza parole.

Ignoti avrebbero rubato da una macchina parcheggiata davanti al cimitero sessanta uova di Pasqua che dovevano essere vendute per beneficenza. Il furto vene denunciato al Comando dei carabinieri ma anche sui social. Il popolo web non può che unirsi allo sgomento di mamma Federica. La donna ha trovato la macchina totalmente vuota. E quelle 60 uova pasquali avrebbero rappresentato vitali donazioni atte a sostenere l’hospice pediatrico Braccio di Ferro Rfe di Padova. (Continua a leggere dopo la foto).






Un chiaro obiettivo, dunque: raggiungere una somma di 10mila euro, ben lontani dai circa 6.600 raggiunti sino ad oggi. E la famiglia di mamma Federica, colpita dal lutto della piccola Lavinia, non può che essere attenta alla causa. In famiglia, infatti, anche la nonna di Lavinia, Elisabetta, ha deciso di partire il primo giugno da sola per percorrere 300 km a piedi lungo il Cammino di Santiago de Compostela. (Continua a leggere dopo la foto).






La donna ha intenzione di percorrere il lungo tragitto di pellegrinaggio per raccogliere fondi per la ricerca sulla mucolipidosi 2, malattia che ha strappato per sempre all’amore dei propri cari la nipote e di cui attualmente sono conosciuti solo 5 casi in Italia. Nessun medicinale nè una terapia: le donazioni avranno il nobile scopo di favorire la ricerca e permettere a molti altri di andare incontro a un destino meno nefasto di quello che ha segnato la bambina di 9 anni. (Continua a leggere dopo le foto e il video).



Ovviamente in seguito alla diffusione del video di denuncia reso noto a tutti da mamma Federica su Facebook, anche il popolo social non ha potuto fare altro che porsi dalla parte della donna e uscirne indignato dall’inqualificabile gesto.

“Altre regioni in zona rossa”. Covid, l’Italia si blinda: la decisione costretta del governo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it