Amedeo non ce l’ha fatta, ha lottato fino all’ultimo minuto. Lascia due figli


“Oggi il nostro caro Amico e collega Amedeo Mariozzi, ci ha lasciati. Sempre gentile, disponibile e con un cuore grande, ti sei speso fino all’ultimo, combattendo in prima linea, sin dall’inizio di questa pandemia, senza mai tirarti indietro, anche quando noi tutti ti esortavamo a mollare un po’ la presa e riposarti un po’”

Ad un passo dalla meritata pensione sei stato portato via da noi, dai tuoi familiari e da tutti coloro hanno avuto modo di conoscerti ed apprezzarti. Caro Amico, ti porteremo sempre nei nostri cuori, ricordandoti con il tuo sorriso che contraddistingueva la tua bontà. R.i.p.. I colleghi della Postazione 118 di Frattocchie, esprimono le più sentite condoglianze alla moglie Patrizia ed ai figli Sara e Luca”. Continua dopo la foto






Un lungo post sui social firmato dall’amico e collega Fabrizio Casu per ricordare la scomparsa di un uomo speciale. Dopo un mese di lotta contro il coronavirus, l’operatore del 118 si è spento all’età di 62 anni la mattina di martedì 16 febbraio, su uno dei letti dell’ospedale di Tor Vergata. Aveva contratto il virus mentre lavorava. I primi sintomi, poi un aggravamento e la terapia. Continua dopo la foto






Tanti i commenti sotto al post. “Non ci sono parole per il dispiacere che provo e proviamo noi colleghi…riposa in pace AMEDEO Resterai sempre nei ns cuori”, scrive una collega. E ancora: “Buon viaggio Amedeo leggendo questa notizia mi si spezza il cuore. Eri una persona bellissima in tutto e per tutto. Riposa in pace”. Continua dopo la foto



 


Amedeo Mariozzi era appassionato d’auto e seguiva spesso con gli amici gli eventi legati al mondo delle automobili. “Mi avevi promesso al telefono che saremmo andati insieme ai raduni – si legge ancora sul profilo Facebook del collega Fabrizio Casu – io con la mia Giulia (ndr, l’Alfa Romeo) e tu con il tuo ‘bacarozzetto’, la tua amata 500, a ridere e scherzare e farci una bella mangiata”. Non c’è stato tempo.

Ti potrebbe interessare: “Sei stato il più grande!”. Lutto nel cinema italiano, l’attore aveva 75 anni: sconfitto da Covid

Tags:

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it