“Ti ammazzo”. Tenta di difendere il compagno dalla furia omicida del suo ex geloso. Sonia ammazzata in strada: aveva 29 anni


Tragedia oggi in Puglia. Una donna di 29 anni, Sonia Di Maggio, è stata uccisa nel tardo pomeriggio nel Salento, a Specchia Gallone, frazione di Minervino. L’omicidio sarebbe avvenuto a colpi di coltello lungo via Pascoli. Il corpo della ragazza, originaria di Rimini, è stato trovato per strada riverso in una pozza di sangue da alcuni passanti. Hanno provato a rianimarla e allertato i soccorsi. Al loro arrivo, però, i sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne la morte.

E’ in atto una caccia all’uomo. In particolare, il ricercato sarebbe l’ex fidanzato della giovane, tornato da poco nel Salento, di origini campane. Dalle prime notizie raccolte, l’uomo sulle cui tracce sono ora le forze dell’ordine – in particolare gli agenti di polizia del commissariato di Otranto, i primi ad arrivare sul posto, e i carabinieri dipendenti dalla compagnia di Maglie – era stato lasciato e la 29enne aveva avviato una relazione con un altro uomo. (Continua a leggere dopo la foto)






All’origine del gesto, dunque, ci sarebbe la fine della relazione e il nuovo legame della donna. L’accoltellatore sarebbe scappato a piedi. L’ex non aveva digerito la separazione, arrivando a minacciare la ragazza. (Continua a leggere dopo la foto)








“Ti ammazzo”, le avrebbe detto, secondo la prima ricostruzione fatta dagli agenti di Polizia. Così, questa sera l’uomo avrebbe atteso la ex al ritorno da una passeggiata con l’attuale compagno – erano usciti ad acquistare un pacco di pasta – e li avrebbe sorpresi a pochi passi da casa. (Continua a leggere dopo la foto)

 


La lite, poi è spuntato il coltello: a quel punto Sonia avrebbe protetto il fidanzato dall’ex, facendogli scudo col proprio corpo. E’ stata colpita sul collo, sul petto e all’addome. Per lei non c’è stato scampo.

Ti potrebbe anche interessare: “È nato!”. L’attrice mamma per la prima volta. Tutto in gran segreto, ma la notizia è trapelata

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it