Nonno ruba cioccolate per i nipotini: “Non ho soldi”. Ed ecco che fanno i carabinieri


Un episodio molto particolare si è verificato a Mirano, centro di medie dimensioni che si trova nella Città Metropolitana di Venezia. Il fatto, dal configurare un reato, si è trasformato per la disponibilità e per il gesto misericordioso dei protagonisti in una storia a lieto fine. Siamo al Prix, un discount di Mirano, e c’è un uomo che sta facendo la spesa. Poi l’idea di regalare ai propri nipotini delle cioccolate.

A questo punto l’uomo fa un rapido calcolo e si rende conto di non avere soldi a sufficienza per quel regalo che tanto piacerebbe ai piccoli. E allora la decisione arriva improvvisa, senza pensarci troppo né considerare le conseguenze negative. L’uomo decide di rubare le cioccolate, ma proprio quando arriva alla cassa i dipendenti del discount si accorgono del furto e chiamano i carabinieri che in pochi minuti arrivano sul posto. (Continua a leggere dopo la foto)






Quando i carabinieri arrivano si rendono subito conto di quello che è avvenuto, del tentativo di furto di alcune cioccolate da parte dell’uomo. I responsabili del discount di via Pertini non hanno alcuna intenzione di sporgere denuncia e a quel punto gli uomini dell’Arma decidono di fare un gesto di grande cuore e solidarietà. Aprono il portafogli e pagano di tasca propria le cioccolate. E così l’anziano signore passa dalla costernazione e l’avvilimento alla gratitudine per quella dimostrazione di sensibilità. (Continua a leggere dopo la foto)






Tutto è avvenuto in piena mattinata e subito dopo l’uomo avrebbe dovuto prendere i nipotini a scuola. L’idea di far loro una sorpresa con l’adorata cioccolata è arrivata in un lampo e subito si è trasformata nel furto del prodotto. Fortunatamente i carabinieri della locale stazione di Mirano, giunti sul posto, si sono resi conto che non era necessario punire ulteriormente l’uomo e hanno deciso di pagare le cioccolate con soldi propri. (Continua a leggere dopo la foto)



Considerato il contesto e la volontà dei responsabili del discount di non denunciare l’uomo per furto i carabinieri hanno deciso così di far valere le ragioni del cuore e del perdono. Alla base del gesto dell’anziano c’era solo il desiderio di fare un regalo ai nipoti. E così, invece di redigere un verbale in cui non ci sarebbe stato posto per la misericordia, i carabinieri hanno scelto di regalare la cioccolata all’uomo, ovviamente invitandolo a non ripetere più un simile gesto.

Coronavirus, carabiniere devolve tutto il suo stipendio ai poveri: “Fateli mangiare”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it