“Lasci un vuoto enorme”. Lutto nel giornalismo, precipitata da un ponte per scattare una foto: Erika aveva 58 anni


È morta precipitando da un ponte mentre scattava una foto Erika Gamper, 58anni, giornalista pubblicista ed ex fotografa in pensione del quotidiano in lingua tedesca Dolomiten. Lo riporta il portale Stol.it, secondo il quale la fotografa si trovava in Alta Val Martello per scattare delle fotografie al panorama innevato. Il tragico incidente probabilmente a causa proprio della neve.

Secondo la ricostruzione del giornale, Gamper si sarebbe recata nel pomeriggio di martedì in Val Martello con il suo cane e la sua macchina fotografica. Giunta nei pressi di un punto panoramico, Gamper ha legato il cane alla ringhiera di un ponte di legno sopra il fiume Plima, che si trova sul sentiero che dal parcheggio conduce fino all’ex hotel Paradiso, per scattare una fotografia. (Continua a leggere dopo la foto)






Gamper potrebbe aver valutato male l’altezza del parapetto del ponte ricoperto di neve. La fotografa si sarebbe sporta troppo in avanti, convinta che il parapetto fosse più alto di quanto, e avrebbe perso l’equilibrio, precipitando per una ventina di metri. (Continua a leggere dopo la foto)








L’allarme è stato dato in serata dalla famiglia dopo che Gamper non era rientrata a casa. A quel punto sono partite le ricerche da parte del soccorso alpino della Val Martello e dei carabinieri. I militari hanno ritrovato l’autodi Gamper nel parcheggio vicino al ponte, dove c’era ancora il cane legato alla ringhiera, mentre il soccorso alpino ha poi individuato e recuperato il cadavere in fondo al dirupo. (Continua a leggere dopo la foto)

 


Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco. Erika Gamper lascia il marito Erwin Hofer, ex giornalista Rai, e due figli, Mathias e Florian.

Ti potrebbe anche interessare: “A febbraio 45% di dosi in meno”. Vaccino Covid, nuove riduzioni per l’Italia. Cosa sta succedendo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it