Muore mentre fa le pulizie al lavoro. Giorgia, 26 anni, era mamma di due bambini


Lecce, tragedia per la giovane mamma. Muore a soli 26 anni Giorgia Sergio. Poteva sembrare un banale ‘incidente’ che invece si è rivelato letale per la giovane mamma. L’intervento chirurgico a cui si sottoposta non è riuscito a salvare la sua vita. La donna versava in condizioni ormai troppo gravi. Tutto è accaduto precisamente nel bar di Martignano, in provincia, durante il turno di lavoro.

Si spegne per sempre la vita di Giorgia Sergio, mamma di due bimbi piccoli. La giovane 26enne lavorava per una ditta di pulizie. Era di turno quando è caduta dalle scale di un bar che era intento a pulire. Nello specifico Giorgia stava pulendo le vetrine del locale durante il giorno di chiusura settimanale, quando ha messo il piede in fallo mentre era sulla scala, e perdendo l’equilibrio è caduta battendo violentemente l’addome e la testa contro lo spigolo di un tavolino. (Continua a leggere dopo la foto).






Il bar del tragico incidente è situato in piazza del Sole e come riporta Il Quotidiano di Puglia, sono ancora in corso le indagini per accertare la dinamica del drammatico evento. Sul posto i soccorritori hanno accertato le gravi condizioni della donna, che è stata immediatamente trasportata all’ospedale di Scorrano e posta in prognosi riservata. Qui è stata sottoposta a un intervento chirurgico che non ha dato l’esito sperato. (Continua a leggere dopo la foto).






Giorgia si è spenta per sempre, lasciando l’intera comunità sotto choc. Un vuoto incolmabile nel cuore dei parenti e degli amici: “Buon viaggio amica mia non ci sono parole per descrivere il vuoto che hai lasciato in ognuno di noi. Continua a sorridere con gli angeli che tanto la tua risata si sentirà anche da qua giù”, scrive una cara amica. (Continua a leggere dopo le foto).



Sul caso procede la Stazione dei carabinieri di Calimera unitamente allo Spesal ((Servizio Prevenzione e Sicurezza Negli Ambienti di Lavoro). La notizia della morte di Giorgia si è presto diffusa nel piccolo comune della Grecìa Salentina. La donna,, si apprende sempre su Il Quotidiano,  era regolarmente lavorava per una ditta di pulizie ed era regolarmente registrata e contrattualizzata.

L’auto finisce così, Emanuele muore schiacciato a 15 anni. Con lui altri 4 giovanissimi: cosa è successo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it