Follia (e stupidità) umana. Ecco l’ultima bravata scoperta sulla strada: cosa era quel cavo. “Poteva fare una strage”


Scherzi che rischiano di provocare conseguenze tragiche. Il moltiplicarsi dei mezzi di comunicazione e la facilità con cui una foto o un evento possono essere condivisi sui social hanno portato ad una ‘evoluzione’ dei giochi, spesso pericolosi, dei più giovani. Per non parlare del rischio di emulazione. Non passa giorno che non si assista a una escalation di questi scherzi o giochi che i più giovani mettono in pratica senza rendersi conto di quello che possono provocare.

E la storia che arriva da Portogruaro, provincia di Venezia, ha dell’incredibile. Solo per un puro caso non ci sono stati feriti o effetti anche più gravi su persone. Un’automobile che transitava su via Aldo Moro, zona nord est del comune veneto, subito ai confini tra centro e periferia, è rimasta danneggiata dopo aver urtato qualcosa. L’automobilista ha subito allertato i carabinieri e sono stati questi ultimi a rendersi conto di quello che era successo. (Continua a leggere dopo la foto)






Alla base di tutto sembra esserci una bravata da parte di alcuni ragazzi. I carabinieri, infatti, hanno individuato un cavo elettrico collegato ad una spina e teso in mezzo alla strada. Lo stesso automobilista che ha danneggiato l’auto colpendo il cavo ha dichiarato al quotidiano locale il Gazzettino: “Era a circa 1 metro e mezzo d’altezza, era un cavo elettrico con una spina collegata a una estremità”. (Continua a leggere dopo la foto)






Tutto è avvenuto alle 21 e 45, dunque in piena notte e per l’automobilista è stato impossibile notare il cavo e quindi frenare di conseguenza. Secondo gli uomini dell’Arma intervenuti qualcuno ha legato il cavo ad un palo della segnaletica stradale e poi lo hanno disteso, facendogli attraversare la strada. Con ogni probabilità, però, gli autori del gesto hanno visto arrivare qualcuno e allora non hanno potuto fissare l’altra estremità e l’hanno lasciata in mezzo ad una siepe. (Continua a leggere dopo la foto)



Che si sia trattato di uno scherzo, anche se di pessimo gusto, non sembrano esserci dubbi, tanto che in mezzo il filo era legato al cartone di un panettone. I carabinieri intervenuti sul posto hanno iniziato le indagini sfruttando anche le immagini riprese da alcune telecamere poste sulla strada. Al momento gli autori del gesto sono ignoti. Quel che è certo è che le conseguenze avrebbero potuto essere molto più gravi di un danno ad un’automobile. Chiunque sia stato pare non si sia reso conto dei rischi legati a questo assurdo scherzo.

“È in terapia intensiva”. Ansia nel calcio italiano: l’incidente è avvenuto nella notte

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it