Addio mamma Angela, morta di Covid al Pronto soccorso: “Devastati”


Lutto a Barletta per la prematura scomparsa di Antonella Abbatangela. La donna aveva solo 41 anni e stava lottando contro il coronavirus. Antonia è morta nell’ospedale di Barletta dove ha dovuto attendere 11 ore prima di ottenere un posto letto.

La donna, mamma di un bambino di 14 mesi, ha iniziato a manifestare i primi sintomi del coronavirus la scorsa settimana. Aveva iniziato ad accusare tosse e febbre e all’inizio le sue condizioni erano sembrate gestibili in un primo momento, ma poi sono peggiorate. (Continua a leggere dopo la foto)






Come riporta ‘Il Gazzettino’, dopo il peggioramento i familiari l’hanno portata all’ospedale di Trani, dove viveva Antonia, ma la struttura non era attrezzata così è stata trasferita a Barletta, ma è rimasta in attesa per 11 ore in Pronto Soccorso per assenza di posti letto. (Continua a leggere dopo la foto)






Una volta arrivata al Pronto Soccorso di Barletta la famiglia è riuscita a ottenere notizie solo tramite i medici, poi è arrivata la drammatica notizia. La storia è raccontata dal Corriere del Mezzogiorno di Bari in un articolo in cui si precisa che la donna non avesse particolari patologie. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“Strazio, dolore profondo per una giovane mamma di Trani, Antonia Abbatangelo, morta dopo essere stata 11 ore in attesa al pronto soccorso di Barletta. – si legge sl Corriere del Mezzogiorno – Come già denunciato da chi lavora in quell’ospedale, lì e non solo lì ci sono pochi uomini che fanno turni massacranti, e pochi mezzi. Non voglio fare polemica, ma qui in Puglia da giugno a settembre è stato fatto poco o nulla per prevenire la seconda ondata. Mesi di tempo preziosi, sprecati. Una programmazione che non c’è stata, o è stata fallimentare”.

Sangue sulla strada, lo schianto è fatale: 2 morti e traffico in tilt

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it