“Non lo farò mai”. Denise Pipitone oggi avrebbe 20 anni. E il padre decide di parlare. Per lei


Nessuno potrà mai scordare Denise Pipitone, la bimba scomparsa a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, nel mese di settembre del 2004. Ebbene, con gran dolore e brividi lungo la schiena, la ricordiamo oggi, 26 ottobre 2020, nel giorno in cui Denise avrebbe compiuto vent’anni. Il papà, le ha dedicato una lettera intensa all’interno della quale ha deciso di rivolgersi a lei direttamente, alla figlia che non ha più ma che per sempre avrà.

I genitori non hanno mai smesso di sperare che la loro Denise sia ancora viva e il loro abiettivo di vita, dal 2004, è quello di scoprire la verità. “Quando ero più spensierato – si legge nel post Facebook scritto da Piero Pulizzi – mi piaceva scrivere. Lo facevo spesso e poi con il tempo rileggevo i miei pensieri scritti su un foglio, oggi non e più così. Quello che sto per scriverti, avrei voluto dirtelo di persona”. (Continua dopo le foto)











E il post continua: “Avrei voluto abbracciare le tue espressioni nel momento in cui ti avrei detto ‘Auguri Denise’, ti voglio un mondo di bene’. Denise, oggi, mi rifugio in questa pagina, perché in qualche modo ho bisogno di dimostrarti quanto ti amo, vita mia. In questa giornata particolare, ho voluto esternare una piccolissima parte dei miei sentimenti, non posso far finta di nulla, non posso sempre calpestare la disperazione della tua assenza. Tu, continui ad esserci in ogni angolo della mia riprogettata vita, ti cerco ma non ci sei. Questo giorno non si puo dimenticare, i tuoi 20 anni, ti abbiamo fortemente voluta e oggi ti penseremo con amore insieme alla tua mamma e a tutte le persone a cui stai a cuore. Piangerò di gioia con lacrime rivestite di amarezza e delusione, pensandoti serena e felice ovunque tu sei.  Non mi arrendo e non lo farò mai. Ti aspetterò ogni minuto della mia esistenza! Ritorna da papà, mia dolce Rondinella!”. (Continua dopo le foto)



Denise Pipitone è scomparsa l’1 settembre 2004, all’improvviso, mentre giocava con i cuginetti. La mamma, Piera Maggio, ha subito indicato agli inquirenti la pista familiare. Denise è nata fuori dal matrimonio tra Piero Pulizzi e Piera maggio, e nonostante il padre fosse separato, sembra che la sua ex moglie e la sua figlia maggiore, Jessica, non tollerassero questa situazione. Jessica è stata rinviata a giudizio con l’accusa di sequestro di persona, ma è stata assolta con sentenza di Cassazione nel 2017. Negli anni sono state molte le segnalazioni di presunte bambine somiglianti a Denise, ma di lei non si sono avute altre piste da seguire.

Covid, bonus da 800 a 1.000 euro deciso dal governo. A chi spetta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it