Auto piomba sulla piazza, travolti quattro ragazzi e una donna incinta


Genova, in allarme un intero quartiere. Un incidente avvenuto nel quartiere di Quezzi, in piazzetta Pedegoli ha provocato un bilancio disastroso. Sei i feriti, tra cui due ragazze di cui una incinta in gravi condizioni. Un giovane è piombato con la macchina a tutta velocità travolgendo il gruppo di ragazzi Secondo quanto ricostruito, non era la prima volta per il guidatore della Bmw.

Identificato dagli inquirenti, il guidatore folle è scappato dopo essersi scontrato violentemente contro lo scooter e il gruppo di giovani. Lo scooter è andato persino in fiamme, al punto da fare attivare anche i residenti per estinguerle prontamente. Una fuga che però ha lasciato una traccia, la targa, motivo grazie al quale gli inquirenti hanno potuto identificare il fuggiasco. (Continua a leggere dopo la foto).






Immediato il trasporto presso l’ospedale di San Martino dei feriti, minorenni, ma non per la ragazza incinta, trasferita al Villa Scassi. Tutti codici rossi e sul posto le squadre dei vigili del fuoco, la Polizia locale e diverse ambulanze, tra cui quella della Cri di Sturla che ha portato la seconda ragazza in codice rosso al pronto soccorso del Villa Scassi. La giovane rischia di perdere il bambino, mentre la seconda potrebbe andare incontro ad un’amputazione della gamba. (Continua a leggere dopo la foto).






Secondo quanto riportato su Genova 24, alla guida un 23enne di Marassi. Lo scontro è accaduto verso le 23: “Secondo quanto raccontato dai testimoni, una Bmw di grossa cilindrata stava salendo ad alta velocità quando, in corrispondenza della curva tra via Daneo e via Fontanarossa, ha proseguito dritta sfondando i pali di ferro a protezione della piazzetta dove stazionava, come di consueto, un gruppetto di ragazzi del quartiere. Nella folla corsa la macchina ha trascinato con sé un motorino e dopo lo schianto ha preso fuoco”. (Continua a leggere dopo le foto).



E per quanto riguarda il 23enne alla guida della Bmw, l’accusa sarebbe grave. Per lui si profila l’accusa di lesioni stradali aggravata dalla fuga, quindi omissione di soccorso. Gli inquirenti hanno fermato il fuggiasco nei pressi di via Sardegna e oltre ai rilievi sul posto si apprestano a fornire una ricostruzione esaustiva sulla dinamica dell’incidente e prendere provvedimenti opportuni nei riguardi del 23enne.

Boom di contagi, un altro comune diventa zona rossa: “Situazione difficile”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it