Un impatto devastante. Addio a Giuseppe, carabiniere dal cuore d’oro. Una città in lutto


Grave incidente sulla statale 131 all’altezza dello svincolo per Paulilatino, in provincia di Oristano, in Sardegna. Giuseppe Carta, 45 anni di Cagliari, appuntato dei carabinieri in servizio al battaglione del capoluogo sardo è morto dopo il terribile schianto dell’auto guidata dal suo collega, Gianluca Danza, 29 anni di Salerno, con un camion.

L’Alfa 147 ha tamponato violentemente il mezzo pesante che usciva dallo svincolo di Paulilatino. In seguito al violento urto Giuseppe Carta è deceduto sul colpo mentre il suo collega è rimasto gravemente ferito. L’incidente è avvenuto sulla statale che collega Cagliari a Sassari all’altezza del chilometro 120 e 500. I due militari viaggiavano in direzione Cagliari, dove entrambi vivono e lavorano. (Continua a leggere dopo la foto)






Il tir aveva appena svoltato sulla 131 in direzione di Cagliari, quando l’Alfa proveniente da Sassari è finita sotto la parte posteriore del mezzo. Nulli i tentativi di salvare la vita dell’appuntato dei carabinieri, Giuseppe Carta è morto sul colpo. Gravissimo l’amico e collega. Estratto dall’abitacolo dai vigili del fuoco di Abbasanta, il 29enne è stato trasportato con un elicottero del 118 all’ospedale di Sassari. (Continua a leggere dopo la foto)






Sul posto sono intervenuti anche agenti della sezione della polstrada di Oristano, che ora dovranno ricostruire la dinamica dell’incidente e accertare soprattutto le cause che hanno provocato lo scontro tra i due veicoli. I carabinieri di Paulilatino hanno regolato il traffico che ha subito forti rallentamenti sino alle 20. Al lavoro anche il personale Anas. Appuntato del battaglione Sardegna, figlio di un carabiniere, Giuseppe Carta lascia la moglie e tre figli. (Continua a leggere dopo la foto)



 

L’assessore comunale al Traffico Alessio Mereu, che ha alle spalle una lunga carriera nella sanità militare, l’ha ricordato sui social: “La morte di Giuseppe Carta è una notizia tristissima. Conosco molto bene i suoi genitori, abitiamo a poche decine di metri di distanza. Mi incontro spesso con loro e, in varie occasioni, ho parlato anche con Giuseppe: esprimo le mie più sincere e sentite condoglianze ai suoi cari”.

Neonata positiva al covid abbandonata dalla mamma: cosa è successo dopo il tampone

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it