Lo schianto e Alessio è morto sul colpo a 20 anni. Il corpo estratto dalle lamiere


Ancora una giovane vittima sulle strade. Ancora sangue. Alessio Greco aveva 20 anni. Stava percorrendo via Mulini, una strada di campagna che collega Carpi a Campogalliano, quando all’altezza di una semicurva la sua Renaul Clio si è schiantata contro una casa disabitata. Alessio Greco era da solo in auto e dai primi rilievi sembra che abbia fatto tutto da solo, nessun’altra persona è rimasta coinvolta.

Alessio, nato a Scandiano, viveva a Campogalliano con la sua famiglia, studiava a Carpi e giocava a calcio nella Virtus Campogalliano. La società ha espresso vicinanza alla famiglia per la terribile perdita con una nota su Facebook. “Tutta la società Virtus Campogalliano Stiolo si stringe attorno all’amico ed ex dirigente Luca e a tutta la sua splendida famiglia per la dolorosa notizia che abbiamo appreso stamattina. Riposa in pace Alessio”. L’incidente è avvenuto all’1.45 circa, sul posto sono intervenuti subito i soccorsi compresi i vigili del fuoco ma per il giovane purtroppo non c’è stato nulla da fare. Continua dopo la foto






Troppo gravi le ferite riportate nell’impatto. Sul corpo del ragazzo è stata disposta l’autopsia. Un ragazzo riservato, che amava trascorrere il suo tempo libero con la fidanzata e gli amici, come i suoi coetanei di 20 anni. La sua vita piena di progetti e di sogni si è spezzata troppo presto. Continua dopo la foto






luogo sono interventi i mezzi di soccorso, i Carabineri della compagnia di Carpi e i Vigili del Fuoco che hanno dovuto estrarre il corpo del giovane dalle lamiere della macchina completamente accartocciata su se stessa a causa del violento impatto. I soccorsi, per quanto tempestivi, sono stati inutili: Alessio è morto sul colpo. Continua dopo la foto



 


Sono in corso di accertamenti sulle cause che possono avere portato il ragazzo al terribile schianto: il suo corpo è stato trasportato a Modena, a Medicina Legale, a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’auto è sotto sequestro presso il soccorso stradale Ferrari di Carpi.

Ti potrebbe interessare: “Perché è successo”. Mauro Corona, le scuse pubbliche dopo gli insulti in tv a Bianca Berlinguer. Dietro c’è una triste verità

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it