Diversi positivi Covid dopo un matrimonio: il sindaco chiude scuole, bar e locali


Coronavirus, allarme per un focolaio a Corleone. Sarebbero ben otto le  persone risultate positive al virus. A innescare la catena del contagio, la celebrazione di un matrimonio che ha contato la partecipazione di 250 invitati e tra questi anche un’infermiera, poi ricoverata all’ospedale Civico di Palermo. Scatta la chiusura di bar e pub, disposta dal sindaco Nicolò Nicolosi.

La situazione a Corleone richiede di intervenire con immediatezza ed estrema cautela. Pub e bar chiusi, così come le scuole. Lo ha disposto con un documento ufficiale il sindaco, definendo quella di Corleone una situazione “molto seria e da tenere sotto osservazione”. Ad oggi sono stati registrati otto casi positivi tra persone che avevano partecipato a un matrimonio con centinaia di invitati. (Continua a leggere dopo la foto).






La cerimonia è avvenuta con esattezza lo scorso 12 settembre. Presente tra i 250 invitati anche un infermiera che lavora nel reparto di geriatria dell’Ingrassia. La donna mostrava sintomi influenzali acuti, tra cui febbre molto alta e successivamente è stata ricoverata all’ospedale Civico di Palermo. Le analisi hanno accertato che anche tra i familiari della donna sono risultati casi di positività. (Continua a leggere dopo la foto).






L’allarme focolaio a Corleone non permette in alcun modo di temporeggiare. Il sindaco Nicolò Nicolosi ha disposto la chiusura non solo dei bar e dei pub alle ore 22, ma anche della villa comunale, che resterà del tutto chiusa. Diversamente dagli impianti sportivi e le palestre, che faranno rientrare le attività entro le 20. Non sarà tempo neanche per convegni e congressi, chiusi anche i luoghi di cultura. (Continua a leggere dopo le foto).



Il sindaco ha affermato: “Abbiamo deciso di chiudere le scuole. La situazione è molto seria e da tenere sotto osservazione. Organizzeremo riunioni con le forze dell’ordine e l’Asp di Palermo. Si stanno tracciando tutti gli invitati che hanno preso parte al cerimonia e al banchetto. In attesa degli esami ho disposto la chiusura anche dei bar e dei pub alle 22 e della villa comunale”.

Scuola, dopo neanche una settimana è boom di contagi. Scatta l’allarme da nord a sud dell’Italia: la situazione

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it