Due auto incastrate, nel brutto incidente morta mamma davanti ai figli di 3 e 6 anni


Impatto mortale tra due autovetture a Castel Volturno, comune del litorale casertano, sulla Domiziana. L’incidente è accaduto all’angolo tra la statale Domiziana e via Squarcione, nella giornata di giovedì 13 agosto, intorno alle 14. Una scena impressionante si è parata di fronte ai Vigili del Fuoco del Distaccamento di Mondragone una volta arrivati sul posto: le due auto erano incastrate l’una nell’altra. Per i pompieri si è reso necessario utilizzare gli attrezzi da taglio per liberare i passeggeri delle due auto che erano rimasti incastrati tra le lamiere.

In una delle auto era presente un’intera famiglia di nazionalità romena, tra cui una donna nonché unica vittima dell’incidente, e due bambini di 6 e 3 anni. I due bimbi sono rimasti feriti e adesso sono ricoverati all’ospedale Santobono di Napoli. Nell’altra auto coinvolta era presente solo il conducente, di nazionalità italiana, che ha riportato lesioni varie non gravi. Il tragico scontro di Castel Volturno è avvenuto tra una Alfa Romeo 156 ed una Fiat 500. Ne è rimasta vittima una giovane donna. (Continua dopo le foto)











Il sinistro è avvenuto verso le 14.15 sulla Strada Statale Domiziana, all’angolo con viale Squarcione. Si presuppone che il forte schianto tra le due macchine sia stato provocato da una manovra incosciente o una negata precedenza. A bordo della Fiat 500 era presente solo il guidatore, che ha riportato diverse lesioni, mentre nell’Alfa Romeo 156 viaggiavano cinque persone, tra cui due bambini. Una giovane donna, all’interno di quest’ultima vettura, rimane l’unica vittima dell’incidente. Aveva poco più di 30 anni e si pensa sia deceduta sul colpo. Gli altri passeggeri dei veicoli hanno riportato diverse lesioni e fratture e sono stati condotti immediatamente presso la clinica Pineta Grande di Castel Volturno. (Continua dopo le foto)



Così come riportato da Caserta News: “E’ stato necessario l’intervento della squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Mondragone per estrarre il corpo esamine della giovane dalle lamiere ed i feriti dalle carcasse dei veicoli divelti. Sul posto gli agenti del commissariato di Castel Volturno ed i Carabinieri della locale stazione cercano di far luce sulla dinamica del sinistro mortale. Nessuno degli occupanti aveva con sé i documenti. Si tratta di soggetti di nazionalità romena presumibilmente irregolari sul territorio italiano.“

“Una mamma abbracciata al figlio morto”. Incidente Castelmagno, il racconto choc del soccorritore

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it