Lo schianto dopo la festa con gli amici: Adriano perde la vita così, a 21 anni


Alle prime luci dell’alba, dopo una festa in compagnia di amici e conoscenti, la vita di Adriano Perotti, un ragazzo di soli 21 anni, viene stroncata da un terribile incidente. A bordo della propria Smart, Adriano Perotti stava percorrendo il Grande Raccordo Anulare, quando l’auto si sarebbe improvvisamente ribaltata. Lo schianto è avvenuto circa al chilometro 37, fra La Rustica e Tiburtina, proprio lì il 21enne ha perso il controllo del mezzo. Da una prima ricostruzione della dinamica gli inquirenti parlano di un incidente causato dall’eccessiva stanchezza. La stanchezza che i ventenni provano di ritorno da un gran weekend.

Gli inquirenti non escludono però l’ipotesi secondo la quale l’alcool abbia fatto il suo effetto sui riflessi e le capacità di guida di Adriano Perotti. Il ragazzo era una stella del calciotto. Oltre al ragazzo, conducente della Smart, che ricordiamo essere omologata per due, a bordo erano presenti anche altre due persone, due ragazze. Si piange per la morte del giovane Adriano Perotti e si spera per il meglio per le altre due vite. Infatti gli altri passeggeri della Smart guidata dal 21enne, due ragazze rispettivamente di 20 e 25 anni, sono attualmente ricoverate. (Continua dopo le foto)











Le ragazze presenti sulla Smart al momento dello schianto si trovano entrambe al Policlinico di Tor Vergata, ad oggi in prognosi riservata, ma pare non siano nessuna delle due in pericolo di vita. Le due giovani hanno subito uno shock immenso nell’essere state all’interno della vettura ribaltatasi per ben tre volte e poi finita fuori strada. Adriano Perotti, prima che la tragedia accadesse, si trovava nella corsia di sorpasso, a una velocità non precisata. Dopo il primo schianto contro il guardrail, dovuto ad un’evidente perdita del controllo della Smart, l’auto ha iniziato a ribaltarsi su se stessa. Sessanta metri di corsa pazza, e poi il brusco arresto. Accertato il fatto che nella tragedia se ne è riuscita a scampare un’altra, ossia che nessun veicolo esterno è rimasto coinvolto nell’incidente in cui ha perso la vita Adriano Perotti. (Continua dopo le foto)



Il 21enne non è morto sul colpo. Adriano Perotti ha superato la prima notte in ospedale, dando ai medici la possibilità di intervenire sulle lesioni riportate. Uno spiraglio dalla durata davvero breve, poiché il giorno Adriano ha chiuso gli occhi per sempre. Una delle due ragazze coinvolte nello schianto si chiama Giorgia Mancini, ed è ricoverata in prognosi riservata. Per quanto riguarda la 25enne, le cui iniziali sono S.M., è in coma indotto dalla giornata di sabato, costantemente monitorata dai medici dell’ospedale di Sant’Eugenio. Nel frattempo la procura di Roma indaga per lesioni colpose a carico di ignoti. Anche se, stando alla ricostruzione a cui si è arrivati finora, non ci sarebbero altre vetture coinvolte. Una giovanissima vita stroncata e altre due di cui non si sa nulla, che nella migliore delle ipotesi si troveranno ad affrontare un forte shock vita natural durante.

Francesca Pascale e Paola Turci, è Cecchi Paone a svelare tutto. L’ex di Berlusconi si è confidata

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it