Trovata morta vicino a due valigette piene di soldi. La scomparsa della famosa imprenditrice 48enne


Si sarebbe uccisa perché schiacciata dai debiti. Ma a dare il colpo di grazia all’imprenditrice è stata una truffa di cui sarebbe stata vittima il giorno prima di morire. Una vicenda dai contorni ancora tutti da chiarire quella sulla morte di Oxana Lazovskaia, 48 anni, trovata senza vita l’altro pomeriggio in un residence a Cattolica, la città dove viveva. Ma Oxana era molto conosciuta anche a Pesaro. Era stata la prima moglie di Andrea Marinelli, il noto imprenditore scomparso più di un anno fa.

I due si erano sposati, civilmente, una ventina di anni fa. La donna è stata trovata morta nel suo appartamento. Si tratta di un suicidio. La donna è stata trovata nella vasca da bagno con le vene tagliate, era morta dissanguata. Come riportano i giornali locali, rimangono ancora molti aspetti da chiarire. Le cause del suicidio sarebbero dovute a difficoltà finanziarie causate dal coronavirus e dal blocco delle attività. (Continua a leggere dopo la foto)






I carabinieri cercano di capire le ragioni del gesto dell’imprenditrice ricostruendo gli ultimi spostamenti. In particolare è sotto attenzione un viaggio fatto a Milano il giorno prima del tragico gesto. Le amiche della 48enne sapevano che stava vendendo l’appartamento per far fronte ai debiti e l’appuntamento di Milano era funzionale a questa operazione. (Continua a leggere dopo la foto)






Ma vi è un altro particolare all’attenzione degli inquirenti e tutto da verificare. Secondo le amiche, l’imprenditrice sarebbe partita da Rimini con 25mila euro. In cambio ne avrebbe ricevute 50mila ma le banconote erano false. Ricostruzione tutta da verificare tenendo conto che non sono stati trovati soldi falsi. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Sempre a Cattolica tanta commozione presso la chiesa di Cella Misano ai funerali di Catiuscia Degli Innocenti, conosciutissima imprenditrice a Cattolica nel settore dei giochi e degli spettacoli itineranti per bambini, scomparsa prematuramente all’età di 47 anni. “Abbiamo organizzato insieme numerosi eventi natalizi negli ultimi anni – conferma Elisa Conti – e tanti bambini si sono divertiti sulle sue giostrine, è davvero una perdita enorme per tutti noi. Ha sempre lavorato con tanto amore e passione”.

Ti potrebbe anche interessare: Uccide il figlio appena partorito: non voleva mostrare la gravidanza. E ora, finalmente, l’hanno scoperta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it