Scomparsa Rocco Panetta, epilogo choc: trovato cadavere nella sua stessa auto


Nonostante si voglia essere ben lontani dal pensarlo, la scomparsa di Rocco Panetta potrebbe essere giunta ad un epilogo, il più triste di tutti. La scomparsa di Rocco Panetta, giovane di 27 anni, risale alla giornata di domenica 28 giugno. In queste ore un corpo senza vita è stato rinvenuto all’interno dell’auto macchina del giovane.

Anche se non è stato ancora effettuato il riconoscimento del corpo, tutto sembrerebbe portare ad intuire che si tratti proprio del giovane impiegato di Amazon. Non è ancora possibile dichiararlo con certezza fino a che non verrà rilasciata una nota ufficiale, ma innegabilmente molto probabile che si tratti di Rocco Panetta e che sia morto ormai da diversi giorni. (Continua dopo la foto)






Di fianco alla salma è stata ritrovata una patente che riporta le sue generalità. La macchina del 27enne è stata rinvenuta parcheggiata nel quartiere Vescovio, a dare l’allarme la gente di passaggio. Una volta che gli agenti del commissariato Vescovio sono arrivati, hanno potuto constatare prendere atto del corpo senza vita contenuto nell’abitacolo. Le cause della decesso non sono state ancora identificate. La famiglia di Rocco Panetta è di origini calabresi e si è messa immediatamente in moto alla sua ricerca, ormai da giorni. Servendosi di Fanpage.it la sorella di Rocco aveva lanciato un appello che sollecitasse chiunque l’avesse visto, e Rocco stesso, a dare un qualsivoglia segnale di vita. (Continua dopo la foto)






L’ultimo contatto avuto col giovane era avvenuto domenica 28 giugno intorno alle ore 15. Martedì la famiglia ha provato nuovamente a mettersi in contatto con lui, ma con alcun risultato, ottenendo nessuna risposta al telefono. “Dato che al lavoro fa turni particolari abbiamo pensato che forse dormiva – ha detto la sorella – Ma dopo una giornata passata siamo andati a fare la denuncia in caserma”. Durante la settimana scorsa, Rocco Panetta aveva preso alcuni giorni di malattia dal lavoro. La data del decesso, così come la causa, non è stata ancora identificata.

“Avevi tanti sogni”;. Gabriele, morto a 28 anni il giorno della sua laurea

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it