Marito morto e moglie ferita gravemente in casa: l’ipotesi choc


Un uomo morto e una donna gravemente ferita. È quanto hanno trovato i carabinieri in un’abitazione a Grosseto, in via Aurelia. Da quanto si apprende, la donna è stata trasferita con l’elisoccorso all’ospedale di Siena. Sul posto anche il magistrato di turno della procura di Grosseto, Giovanni De Marco. Tra le ipotesi al vaglio degli investigatori, quella che possa essersi trattato di un tentato omicidio e suicidio.

Secondo una prima ricostruzione, la scorsa notte l’uomo, un 60enne, avrebbe sparato alla moglie per poi togliersi la vita con la stessa arma. La donna versa in gravissime condizioni all’ospedale di Siena. L’uomo trovato morto in una villetta a Grosseto e che, secondo quanto emerso, prima di uccidersi avrebbe sparato alla moglie ferendola gravemente, era un ex agente della polizia municipale. (Continua a leggere dopo la foto)









Gli accertamenti sono ancora in corso: sul posto il magistrato di turno della procura di Grosseto, Giovanni De Marco, gli investigatori e il nucleo scientifico dei carabinieri per i rilievi. Nessun vicino nei paraggi, la casa è molto isolata: intorno solo qualche capannone artigianale e commerciale in quella che è conosciuta come zona Poggetti Nuovi. (Continua a leggere dopo la foto)






Il dramma succede a pochi giorni dalla tragedia di Margno, in Valsassina, dove Mario Bressi, la notte tra venerdì e sabato, ha ucciso i suoi due figli gemelli di 12 anni per poi togliersi la vita per vendetta dalla moglie Daniela Fumagalli da cui si stava separando. Quando il corpo dell’uomo, che si è tolto la vita gettandosi dal ponte Vittoria a Cremeno, non aveva il cellulare addosso. E sono spariti anche i cellulari di figli, gettati in un dirupo prima di lanciarsi. Un gesto sembra per non voler lasciare alla moglie nemmeno il lieve conforto del ricordo. (Continua a leggere dopo la foto)



 

La famiglia era molto conosciuta anche a Gorgonzola, il paese dove Mario Bressi è cresciuto. Sotto choc Daniela Fumagalli, madre dei due bimbi, che ancora non riesce a capacitarsi del fatto che il marito sia stato in grado di fare una cosa simile. Resta da capire se Mario Bressi, che si è buttato dal ponte della Vittoria dopo aver strangolato e soffocato Elena e Diego per poi metterli nel letto matrimoniale come se stessero dormendo, sia stato premeditato.

Scomparsa Ylenia Carrisi, ancora dolore per Al Bano: la soffiata del giornalista

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it