Terribile incidente sulla A1: morti una bambina, un neonato e due adulti


Incidente mortale sulla A1 Milano-Napoli in provincia di Arezzo. A quanto si apprende dall’Asl aretina, sono intervenuti due elicotteri del 118 Pegaso 1 e Pegaso 3, un’auto medica ed un’ambulanza infermierizzata. Sei i feriti tra, cui due minori, soccorsi e trasportati tra Siena, Arezzo e l’ospedale Meyer. Tra le quattro vittime ci sono anche due bambini.

L’incidente è avvenuto tra un mezzo pesante e due auto. E’ stato chiuso il tratto tra Arezzo e Monte San Savino in direzione di Roma. Sul posto sono subito intervenuti i soccorsi sanitari e meccanici, i Vigili del Fuoco, le pattuglie della Polizia stradale e il personale della Direzione 3° Tronco di Firenze di Autostrade per l’Italia. (Continua a leggere dopo la foto)








Al momento si registrano 3 km di coda verso Roma. Per questo, agli utenti provenienti da Firenze e diretti verso la Capitale, si consiglia di uscire a Firenze Impruneta, percorrere la viabilità ordinaria verso Siena, quindi immettersi sulla Siena-Perugia per raggiungere il casello autostradale di Valdichiana da dove rientrare in A1 verso Roma. (Continua a leggere dopo la foto)






Agli utenti che invece hanno già superato l’uscita di Firenze Impruneta consigliamo, dopo l’uscita obbligatoria ad Arezzo, di percorrere la viabilità ordinaria verso Monte San Savino dove rientrare in A1 verso Roma. Le vittime sono un neonato di 10 mesi e una bambina di 10 anni. Secondo quanto ricostruito dalla polizia stradale, i due bimbi si trovavano su una monovolume a sette posti, con altre cinque persone. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Da una prima ricostruzione la vettura, una Volkswagen Sharan, avrebbe tamponato un tir, finendo poi contro un’altra auto. Quattro degli occupanti della monovolume, tra cui due adulti, di nazionalità romena e i due bambini di dieci mesi e dieci anni sono morti sul colpo.

Stuprano in gruppo una 16enne, il giudice: “Solo uno sfogo sessuale”

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it