“Addio, Marco”. Muore nel sonno a 18 anni: la tragica scoperta della mamma


Tragedia in Abruzzo: si chiamava Marco Neri e aveva 18 anni. Il giovane è stato trovato privo di vita a Martinsicuro, nella sua abitazione nel paese abruzzese. A fare la scioccante scoperta è stata la madre del giovane quando ha provato a svegliarlo intorno a mezzogiorno. Si attende ora l’esito dell’autopsia per comprendere cosa possa aver causato il decesso improvviso di Marco. Stando a quanto ricostruito, il giovane aveva trascorso la serata di ieri in compagnia dei suoi amici, a cena, dopo il lungo periodo di lockdown imposto dall’emergenza per il Covid 19.

Questa mattina, 3 giugno, la genitrice è rientrata dopo aver fatto la spesa, intorno a mezzogiorno, ed è andata in camera del figlio per svegliarlo. Il ragazzo però non respirava. La donna, chiaramente sotto choc ha immediatamente chiamato i soccorsi. Sul posto i medici del 118, ma al loro arrivo i sanitari non hanno potuto fate altro che confermare il decesso del 18enne. (Continua a leggere dopo la foto)









Sul posto sono giunti anche i carabinieri e il magistrato di turno di Teramo, Enrica Medori, ha disposto l’autopsia sulla salma del giovane per definire con chiarezza cosa possa aver causato la morte del diciottenne. Stando ai primissimi accertamenti da parte dello staff sanitario, il ragazzo di Martinsicuro  potrebbe essere deceduto per cause naturali, in seguito ad un arresto cardiocircolatorio. (Continua a leggere dopo la foto)






Ma, come detto, solo i l’esame autoptico potrà stabilire cosa è accaduto. Dal sopralluogo delle forze dell’ordine non è stata trovata alcuna sostanza all’interno dell’abitazione e da una prima ispezione medica non sono emersi segni di violenza sul corpo del ragazzo. La comunità di Martinsicuro è scossa dalla perdita del giovane Marco Neri e si è stretta attorno al dolore dei familiari. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Il ragazzo aveva frequentato l’Istituto alberghiero di San Benedetto del Tronto ed era stato in una comunità di recupero nel Lazio fino ad aprile scorso. Sui social network, diversi commenti degli utenti hanno espresso il dolore e la vicinanza alla famiglia del ragazzo, mentre altri hanno cercato nel passato del diciottenne una possibile causa dell’improvviso decesso.

Ti potrebbe anche interessare: Maddie McCann, svolta nelle indagini: a 13 anni dalla scomparsa c’è un sospettato

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it