Schianto frontale, morte due ragazze di 19 e 20 anni: altri 5 giovani feriti, due gravi


Incidente stradale in serata sulla Statale 42 del Tonale nel territorio comunale di Esine, in provincia di Brescia. Il bilancio della tragedia della strada è di due ragazze morte sul colpo, due amiche di 19 e 20 anni, e altre cinque persone rimaste ferite nel terribile schianto.

L’incidente si è verificato intorno alle 22.20 di venerdì 29 maggio, quando due automobili si sono scontrate frontalmente in una zona tristemente nota per i numerosi incidenti che si ripetono periodicamente, all’altezza di Esine, sulla Statale numero 42. Secondo quanto riportano i quotidiani locali, ai soccorritori si è presentata una scena straziante, con i veicoli accartocciati e i detriti sparpagliati lungo il tratto della strada. (Continua a leggere dopo la foto)









Sul posto sono intervenute le squadre dei vigili del fuoco, le ambulanze da Esine, Darfo, Berzo Demo e Breno, le eliambulanze dagli ospedali di Brescia e Como con un’automedica e polizia stradale per effettuare i rilievi del caso.
Le due eliambulanze intervenute per i feriti più gravi sono partite dal Civile di Brescia e dall’ospedale di Como. Come detto, sul luogo dell’incidente sono arrivati anche gli agenti della polizia stradale di Darfo Boario Terme e due squadre di Vigili del fuoco, da Darfo e da Breno. (Continua a leggere dopo la foto)






La strada del Tonale è stata chiusa per consentire gli interventi dei soccorritori e i rilievi della polizia stradale. I soccorritori hanno constatato i decessi delle due giovani, mentre le altre persone rimaste ferite nell’incidente sono state trasportate al vicino ospedale di Valle Camonica e altrettante al Civile di Brescia. (Continua a leggere dopo la foto)



 

I feriti, in totale cinque, sono tutti con età compresa tra i 30 e i 40 anni.
Impressionanti le immagini scattate dai vigili del fuoco delle auto dopo l’impatto: a una delle vetture è stato strappato completamente il frontale.

“Ti uccido”. Striscia la Notizia, tragedia sfiorata. L’inviato Moreno Morello aggredito a colpi di scimitarra

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it