Alessandro e Valentina, il sì subito dopo il lockdown: com’è stato il matrimonio


Il primo ‘si’ all’altare dopo mesi di lockdown. È accaduto a Piacenza, dove la prima coppia ha celebrato il matrimonio, rinunciando a qualcosa. No agli abbracci e alla festa piena di invitati. La cerimonia è stata trasmessa rigorosamente in streaming. Alessandro e Valentina sono diventati marito e moglie. Il video del matrimonio mostra nel dettaglio tutte le misure di sicurezza adottate durante la funzione religiosa.

Non potevano mancare i flaconcini di gel igienizzante, poste in bella vista nelle acquasantiere e per i pochi, anzi pochissimi intimi  riuniti in chiesa, mascherine e distanziamento sociale. Gli sposi? Anche loro, con tanto di mascherine, da cui riuscivano a trapelare occhi emozionati ed espressioni gioiose. Il matrimonio di Alessandro e Valentina si è tenuto a Piacenza, una delle province italiane più colpite dal virus. (Continua a leggere dopo la foto).









La cerimonia si è tenuta nella parrocchia Santi Angeli Custodi di Borgotrebbia. I novelli sposi hanno cosi dichiarato: “Quando capisci la tua strada non ti può fermare niente, neanche una pandemia”. La coppia è giovanissima, 28 anni per  Valentina Vacondio e  26 per Alessandro Arcari. Lei è un’insegnante delle scuole superiori mentre lui è infermiere nel reparto di Medicina interna dell’ospedale di Piacenza. (Continua a leggere dopo le foto).








Un totale di circa 50 persone ha assistito al lieto evento, il primo caso di matrimonio in Italia dopo il lockdown. La decisione di mandare la cerimonia in diretta streaming è stata suggerita dal parroco proprio sul canale Youtube della parrocchia. Il pubblico, seppur virtuale, era numerosissimo: oltre un centinaio di persone hanno seguito l’evento e applaudito gli sposi a distanza. (Continua a leggere dopo le foto). 

“Abbiamo anche pensato di rimandare le nozze ma il nostro desiderio di sposarci, di essere uniti in matrimonio e creare una famiglia è stato più grande. Quindi la festa è stata rimandata a quando potremo di nuovo stare tutti insieme, ma non la celebrazione”, così ha raccontato la novella sposa a Piacenzasera. E alle sue parole non poteva che unirsi anche il novello sposo:  “È stato ancora più bello, abbiamo davvero sentito la grazia, l’amore di tante persone vicine a noi anche in maniera virtuale”.

Mai così pochi contagi dall’inizio dell’epidemia: crescono di nuovo morti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it