Italia in lutto, addio a una delle menti più brillanti del nostro Paese. Stroncato da un infarto a 63 anni


Italia in lutto, è morto Alberto Alesina. A darne notizia è l’Istituto Bruno Leoni sul proprio accountTwitter. Alesina era “un grande economista” sottolinea l’Istituto. L’economista e docente ad Harvard, si è spento improvvisamente a 63 anni sembra per un attacco cardiaco.

Nato a Broni in provincia di Pavia nell’aprile del 1957, nel 1981 Alesina era stato uno dei primi laureati del Des, quel corso di Discipline Economiche e Sociali nato nel 1974 che ha reso famosa l’Università Bocconi nel mondo intero. Era docente di Economia politica nel prestigioso ateneo statunitense, dove aveva anche ricoperto il ruolo di presidente del Dipartimento di Economia dal 2003 al 2006. (Continua a leggere dopo la foto)









Ad Harvard, inoltre, era membro del National Bureau of Economic Research and the Center for Economic Policy Research. Faceva anche parte del Econometric Society and of the American Academy of Arts and Sciences. Alesina, uno degli economisti italiani più prestigiosi, era un volto noto anche al grande pubblico televisivo ed editorialista autorevole sulla stampa, in particolare sul Sole 24 ore ed il Corriere della Sera. (Continua a leggere dopo la foto)






Nella ricerca macroeconomica, egli fu tra i primi a dimostrare l’importanza dell’indipendenza delle banche centrali dai governi per tenere sotto controllo l’inflazione, a indicare i costi e i benefici di una “optimal currency area”, e a spiegare come i governi di paesi ad alto debito possano repentinamete trovarsi in un equilibrio negativo a causa delle aspettative degli investitori. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Al suo attivo, inoltre, numerosi articoli pubblicati sulle più prestigiose riviste scientifiche e alcuni di libri, citati anche nella scheda ufficiale redatta dall’Harvard University: The Future of Europe: Reform or Decline; Fighting Poverty in the US and Europe: A World of Difference. “Ricordo Alberto Alesina. I suoi studi e le sue idee hanno arricchito il nostro dibattito economico”. Lo twitta il commissario europeo all’economia, Paolo Gentiloni, ricordando l’economista scomparso negli Stati Uniti.

Parrucchiera positiva al coronavirus, ora 100 clienti sono a rischio Covid-19

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it