Finisce sulla traiettoria di un tamponamento a catena: muore schiacciato da un’auto in sosta


Investito da un’auto in pieno centro e schiacciato contro il marciapiede. È morto così un uomo di 76 anni che si è trovato sulla traiettoria di un incidente sulla via Monza di Milano. L’anziano è investito intorno alle 9.15 di questa mattina, venerdì 21 maggio, da un’auto all’altezza del civico 106.

Secondo quanto riportano i quotidiani locali, la dinamica ricostruita dai vigili, dopo un tamponamento, un’auto sarebbe finita contro altre due macchine in sosta, e una di queste ha colpito l’uomo ferendolo in modo gravissimo. L’impatto, inevitabile, è stato fortissimo. (Continua a leggere dopo la foto)










Sul sono sono intervenuti gli operatori del 118 e la polizia municipale. Il settantaseienne è stato rianimato sul posto è viste le condizioni gravissime è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Niguarda. I medici hanno provato in tutti modi di salvargli la vita, la le sue condizioni erano troppo gravi e dpo qualche ora non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. (Continua a leggere dopo la foto)






Nell’incidente è rimasta ferita anche una donna di 65 anni.
Le operazioni di soccorso e di rimozione dei veicoli incidentati sono ancora in corso. La vittima è rimasta incastrata sotto uno dei due veicoli e per liberarla sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. L’uomo, in arresto cardiaco, è stato rianimato sul posto e poi trasportato in codice rosso all’ospedale Niguarda, ma non ce l’ha fatta. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Come detto, secondo la prima ricostruzione effettuata dalla Polizia locale di Milano l’uomo sarebbe stato investito da un’automobile posteggiata che è stata colpita con violenza da un’altra vettura durante un tamponamento a catena. Il 76enne si trovava sulla sfortunata traiettoria ed è stato colpito violentemente mentre passeggiava sul marciapede.

Positivo al coronavirus viaggia fuori regione: 40 persone in isolamento

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it