Choc al supermercato: cadavere in un carrello della spesa. La scoperta sull’uomo


Davvero raccapricciante ciò che è successo nel Lazio nelle scorse ore. A Ceccano, un comune in provincia di Frosinone, è stato ritrovato il corpo di un uomo di circa 50 anni all’interno di un carrello della spesa, posizionato fuori da un supermercato in località Di Vittorio. La terribile scoperta è stata fatta questa mattina poco dopo le ore 10. A rinvenire il cadavere è stato il personale di un centro medico che è situato proprio nelle vicinanze dell’attività commerciale, dove è successo il fatto.

Al momento non si conoscono le generalità della vittima, anche se le prime informazioni riferiscono che sia originario di Vallecorsa, un altro paese del Frusinate. I primi accertamenti disposti sulla salma avrebbero accertato che il decesso si sarebbe verificato in nottata, precisamente verso mezzanotte. Immediato l’intervento sul luogo dei Carabinieri della compagnia di Frosinone, i quali hanno avviato le indagini per comprendere cosa sia accaduto. (Continua dopo la foto)










I militari sono giunti sul posto subito dopo l’allarme. Si è proceduto con il circoscrivere l’area interessata per mantenere intatto il perimetro del luogo dove si è materializzata la vicenda. L’obiettivo è cercare di raccogliere quanti più elementi possibili per chiarire del tutto la situazione. Sono in corso anche le analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza installate in zona. Sul cadavere dell’uomo, ricoperto da teli e coperte, c’erano tracce visibili di sangue. (Continua dopo la foto)






Secondo quanto ritenuto dai militari, la persona di mezza età priva di vita sarebbe stata messa nel carrello in seguito alla sua morte, presumibilmente nella stessa mattinata di oggi, giovedì 21 maggio. L’uomo non aveva documenti con sé, quindi è stato impossibile per ora conoscere il suo nome. Serviranno ulteriori accertamenti per definire la sua identità. Per adesso nessuna pista è stata esclusa dagli investigatori, che quindi ipotizzano anche che sia stato ammazzato. (Continua dopo la foto)



Gli addetti del centro analisi, che si trova a ridosso del supermercato, si sono accorti che qualcosa non andasse, quando hanno visto sgocciolare del sangue. Le gocce cadevano sull’asfalto del parcheggio. Quindi, si sono avvicinati al carrello della spesa ed hanno scoperto la presenza del corpo della povera vittima. Le prossime ore saranno sicuramente decisive per avere un quadro della situazione più chiaro.

Omicidio Melania Rea: Salvatore Parolisi fuori dal carcere: il ‘colpo di scena’ dopo la condanna a 20 anni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it