Incendio nella notte, le fiamme non le hanno lasciato scampo: il corpo trovato così


Tragedia nel Padovano. In seguito all’incendio scoppiato in casa di un noto farmacista di Abano, i vigili del fuoco hanno rinvenuto il corpo carbonizzato della moglie, una donna di 58 anni di origini tedesche. La tragedia è avvenuta in via Vicinale Monteortone (Teolo). Le indagini dei carabinieri mirano a ricostruire le dinamiche di quello che sembrava essere un incendio di lieve entità.

Erano le 21.20 quando in via Vicinale Monteortone (Teolo), i vigili del fuoco hanno raggiunto l’abitazione del noto farmacista di Abano. Un incendio di lieve entità, che poi ha fatto emergere la tragedia che ha colpito la facoltosa famiglia del Padovano. Infatti, all’interno della casa, i vigili hanno rinvenuto il corpo della moglie del farmacista, S.P. di 58 anni e di origine tedesca. Sul posto anche il Suem, che ha soccorso un vigile del fuoco leggermente intossicato. (Continua a leggere dopo la foto).








Sono ancora in corso le indagini da parte dei carabinieri, allo scopo di poter ricostruire le dinamiche della tragedia e le origini dell’incendio. L’abitazione è stata messa sotto sequestro e si è appreso che, al momento del rogo, il farmacista e marito della vittima si trovasse fuori casa. Il corpo carbonizzato della donna verrà sottoposto ad autopsia, così come è stato disposto dal magistrato, ma secondo gli inquirenti prende sempre più spazio l’ipotesi che possa trattarsi di suicidio. (Continua a leggere dopo la foto).






Ovviamente non si esclude alcuna pista di indagine e, accanto all’ipotesi di un gesto volontario da parte della vittima, rimane aperta la possibilità che a dare origine all’incendio possano essere state terze persone. L’indizio che al momento sembra confermare l’ipotesi del suicidio è il luogo stesso in cui è stato trovato il cadavere. Infatti, solo una volta spente le fiamme, i vigili del fuoco hanno scoperto il corpo senza vita della donna in bagno.  (Continua a leggere dopo la foto).



Nello specifico, il corpo della donna è stato rinvenuto nel bagno dell’abitazione, la cui porta era stata chiusa a chiave, segno che andrebbe ad avvalorare l’ipotesi che la donna volesse impedire eventuali soccorsi. Unitamente ad altri di indizi, gli inquirenti procederanno a fare luce sulle cause effettive del decesso. La donna S.P., di 58 anni, oltre al marito, lascia anche i suoi due figli.

“Proteggi i tuoi cuccioli dal cielo”. Mamma Viviana, 39 anni, stroncata dal tumore

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it