Coronavirus, mascherine obbligatorie per tutti: senza non si può uscire


Tempo scaduto. Da oggi entra in vigore in via definitiva l’ordinanza emanata dalla Regione Toscana che impone l’obbligo di indossare le mascherine di protezione dal contagio del Covid-19 ogni volta che si esce di casa e in tutti luoghi aperti al pubblico, anche al chiuso. Le mascherine sono anche in distribuzione gratuita ai cittadini attraverso 1.150 farmacie e 230 supermercati. Da oggi, dunque, il provvedimento entra in vigore anche nei Comuni dove finora non era stata completato la consegna delle mascherine gratuite ai cittadini.

Nei giorni scorsi, infatti, la Regione aveva concesso una proroga proprio per terminare la distribuzione. Nello specifico, scatta l’obbligo, con conseguenti controlli, anche a Firenze, Livorno e Massa, i Comuni più in ritardo. E’ invece entrato in vigore da ieri a Pisa, Carrara e Grosseto e nei giorni scorsi a Prato, Pistoia, Arezzo, Lucca e Siena. I primi a rendere esecutivo il provvedimento regionale sono stati i Comuni più piccoli dove la distribuzione delle mascherine si è conclusa in tempi piú rapidi. Basterà presentare la tessera sanitaria o il proprio codice fiscale e verrà consegnata una confezione di cinque protezioni individuali, per un numero di 30 mascherine al mese. (Continua a leggere dopo la foto)









La tipologia è quella delle mascherine in tessuto non tessuto, prodotte in Toscana grazie al neonato “distretto delle protezioni” capace di garantire una produzione da 1 milione di pezzi ogni giorno, e quelle chirurgiche standard acquistate da Estar nelle ultime settimane, 500 mila al giorno. Al giorno sarà disponibile un totale di 1,5 milioni di dispositivi. (Continua a leggere dopo la foto)






“Quindi non ci sarà bisogno di correre nelle farmacie per prendere le mascherine, queste saranno sempre disponibili e basterà recarsi nei punti prestabiliti secondo i bisogni e le modalità abituali per ritirarle”, raccomanda Alessio Poli, presidente del Coordinamento Farmacie Comunali associate a Confservizi Cispel Toscana. La distribuzione avverrà attraverso le farmacie convenzionate, pubbliche e private, e anche nei supermercati delle aziende della Gdo con cui è stata firmata l’intesa. (Continua a leggere dopo la foto)



 


All’interno o all’esterno di ogni punto vendita sarà allestita una postazione, attive dalle 9 alle 16, debitamente indicata e in grado di consentire il rispetto delle distanza di sicurezza secondo le normative vigenti. Ogni postazione sarà gestita da dipendenti del Servizio sanitario regionale, che forniranno anche tutte le informazioni utili al corretto uso delle mascherine.

Ti potrebbe anche interessare: Prestiti: chi è in difficoltà con il lavoro non pagherà rate. Ecco come e quando

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it