Coronavirus: Mauro, l’unico italiano che non potrà mai contrarlo


C’è una storia davvero singolare e incredibile che fa riferimento anche all’emergenza coronavirus. Un anziano di 81 anni, Mauro Morandi, vive praticamente da eremita da 30 anni nell’isola di Budelli, nell’arcipelago de La Maddalena, nella zona nord della regione Sardegna. L’uomo ha raccontato dunque come sta trascorrendo questo periodo. Ma la sua quarantena è quindi iniziata già da tantissimo tempo e per sua scelta volontaria, senza alcuna imposizione di alcun genere.

Anche quando arriva la stagione estiva e l’arcipelago sardo è ricolmo di turisti, lì c’è sempre e solo lui perché non si può sbarcare trattandosi di una perla incontaminata. I suoi familiari più stretti vivono a Modena, in Emilia-Romagna, così come i suoi amici. Morandi si è concesso ad un’intervista alla Cnn, dove ha detto: “Lì in Emilia-Romagna stanno affrontando tempi difficili. In questi giorni bisogna esercitarsi a scoprire e capire l’anima”. Vediamo come è nata la sua storia. (Continua dopo la foto)









 

Nella sua vita professionale, in passato Mauro è stato un insegnante. Un giorno, mentre era intento a navigare dall’Italia alla Polinesia, è giunto a Budelli praticamente per caso. Una volta visto lo spettacolare mare, si è innamorato sul colpo delle acque cristalline. Un sogno davanti ai suoi occhi. Ha quindi preso la decisione di restare lì, in quel pezzo meraviglioso della Sardegna. In seguito ha inoltre sostituito il custode precedente ed ancora oggi dorme là. (Continua dopo la foto)






Tutte le notti chiude gli occhi e si addormenta in un vecchio casolare di pietra. C’è soltanto lui e nessun altro a fargli compagnia. Continuando le sue dichiarazioni alla Cnn, l’81enne ha spiegato nel dettaglio in che maniera trascorre il suo tempo: “Ammazzo il tempo scattando le foto delle spiagge, dalla fauna selvatica e dei paesaggi e li condivido sui social media e su Instagram”. Le sue fotografie riescono tra l’altro ad ottenere numerosissimi like ed apprezzamenti. (Continua dopo la foto)



L’eremita Mauro Morandi ha terminato così la sua intervista: “Sto bene, non ho paura, mi sento protetto qui. Non temo il coronavirus. Budelli offre una difesa naturale totale. Nessun rischio. Nessuno può accedervi, nemmeno una barca può attraccare senza i permessi”. Una storia davvero particolare, che ha dunque interessato anche la stampa estera e non soltanto italiana.

Coronavirus, come sarà la riapertura nella fase 2. E c’è qualcuno che rischia di più

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it