Pagate il bollo auto! Le Regioni non guardano più in faccia nessuno, ecco la nuova infallibile strategia per combattere l’evasione. Quello che accadrà alla vostra auto non vi piacerà per niente


 

Cari automobilisti, sarà meglio ricordarsi di pagare il bollo. Il fisco ha infatti rispolverato una vecchia procedura che potrebbe portarvi via l’automobile. Per i veicoli sui quali non sia stato pagato il bollo auto per almeno tre anni consecutivi la sanzione prevista è infatti la radiazione d’ufficio. Una sanzione – spiega il portale di informazione giuridica studiocataldi.it – che sempre più Regioni stanno adottando per combattere l’evasione dal pagamento della tassa automobilistica. Ciò significa, in sostanza, che in caso di mancato pagamento e disinteressatisi dell’avviso inviato dall’amministrazione, dopo 30 giorni intervengono le forze dell’ordine. Ciò determina il ritiro della carta circolazione, della targa e cancellazione del veicolo dal PRA, il Pubblico Registro Automobilistico. (Continua a leggere dopo la foto)



Destinatari del provvedimento si stima potrebbero essere oltre 420mila veicoli, circa l’1% di quelli circolanti nazionali. Un dato rilevante visto che i veicoli sono solo quelli delle sole Regioni che hanno avviato l’operazione: Lazio, Lombardia e Puglia. 

(Continua a leggere dopo le foto)



 

L’unica strada per contestare l’operazione – spiegano gli esperti di studiocataldi.it – è quella di ricorso in opposizione al provvedimento di cancellazione che, come precisato dallo stesso art. 96, secondo comma, del Codice della Strada, è ammesso entro trenta giorni al Ministro delle finanze.

 

Caffeina News by Adnkronos

(www.adnkronos.com)

 

Ti potrebbe interessare anche: Bollo auto, ecco che succede se dimentichi di pagarlo. E i casi in cui puoi farla franca…