Fa la liposuzione alle cosce ma qualcosa va storto, l’amata influencer muore a 37 anni


Aveva 37 anni ed è morta durante un intervento di chirurgia estetica. Alessia Ferrante, nota influencer nel campo dell’estetica, aveva più di 100 mila follower su Instagram ed è morta per arresto cardiaco durante l’intervento di liposuzione alle cosce. La giovane è venuta a mancare in un poliambulatorio privato di Monopoli nel primo pomeriggio di venerdì 10 aprile, precisamente mentre le stavano facendo l’anestesia prima dell’intervento di liposuzione.

La Ferrante era un’influencer molto seguita e, su Instagram, si occupava soprattutto di estetica. Era famosa anche perché figlia di uno storico calciatore biscegliese, Renzo Ferrante, attualmente allenatore delle giovanili dell’Unione calcio Bisceglie. Sul caso della ragazza il pm della procura di Bari ha aperto un’inchiesta. Ora Francesco Reho, che è il proprietario dell’ambulatorio dove la ragazza è stata operata, è indagato per omicidio colposo. Continua a leggere dopo la foto









L’uomo è già stato interrogato e ha fornito ai carabinieri alcune informazioni sul fatto dando la sua ricostruzione dell’accaduto. Secondo quanto emerso finora, Alessia Ferrante si sarebbe dovuta sottoporre a un intervento per la rimozione dell’adipe dalle cosce ma, non appena le è stato somministrato l’anestetico locale, avrebbe avuto un malore. Malore che poi l’ha portata alla morte. Non era la prima volta che la ferrante si sottoponeva a un intervento di chirurgia estetica. Continua a leggere dopo la foto






In passato si era sottoposta a vari interventi di chirurgia plastica in altri studi medici, mentre l’ultimo, nell’ottobre 2019, era stato eseguito nello stesso poliambulatorio di Monopoli dove venerdì 10 aprile è morta. La ragazza ha avuto un arresto cardiaco dopo l’anestesia e il titolare dell’ambulatorio, come lui stesso ha raccontato ai carabinieri, ha chiamato subito i soccorsi. Ma quando questi ultimi sono arrivati, non hanno potuto fare nulla. Continua a leggere dopo la foto



 


Nelle prossime ore il corpo della ragazza sarà sottoposto a un’autopsia. Nel frattempo i carabinieri della compagnia locale hanno sequestrato alcune attrezzature della clinica per ricostruire i fatti e capire cosa sia effettivamente successo. La salma della 37enne biscegliese è stata trasportata nel cimitero di contrada Santo Spirito a Monopoli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Antonella Mosetti smascherata Striscia la notizia: cosa si è rifatta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it