“Bomba a mano all’asilo nido!”. Terrore in Italia. L’ordigno nascosto tra l’erba ha sconvolto genitori e bambini presenti a quell’ora nell’istituto. Cosa è successo e dove


 

Una grandissima paura questa mattina fuori alla scuola dell’infanzia Nosengo di viale Traiano a Soccavo (Napoli), dove un giardiniere della nona municipalità ha ritrovato una bomba a mano mentre rastrellava il terreno fuori all’asilo. Erano presenti anche alcuni genitori dei bambini in quel momento e il timore che l’ordigno potesse esplodere da un momento all’altro è stata forte. La zona è stata fatta evacuare dai carabinieri intervenuti sul posto con la sezione artificieri che ha messo in sicurezza l’area e hanno prelevato la bomba che si è rivelata essere una granata con spoletta. Come riporta Il Mattino, sull’accaduto indagano i carabinieri che cercheranno di capire come abbia fatto quella bomba a trovarsi in quel giardinetto vicino alla scuola. Non si esclude che l’esplosivo possa essere stato abbandonato da malavitosi della zona. Per le persone che erano presenti al momento del ritrovamento è stato uno choc e per i primi momenti sono stati colti dal panico. (Continua a leggere dopo la foto)



Erano le 13.30 circa e un giardiniere svolgeva la sua normale attività di manutenzione. Mentre rastrellava il terreno di un alberello, proprio fuori l’asilo nido, si è accorto della presenza di un oggetto tondeggiante e metallico. Incuriosito si è chinato per verificare con mano ciò che aveva spostato, senza volerlo, con il rastrello. L’operaio, resosi conto immediatamente della presenza di un ordigno esplosivo, ha lanciato l’allarme chiamando i carabinieri. Sul posto oltre ai militari della vicina stazione è intervenuta la polizia municipale dell’unità operativa del quartiere e gli artificieri che hanno prelevato la bomba: una granata con spoletta. 

(Continua a leggere dopo le foto)



 

Dopo la diffusione della notizia della presenza di un’arma da lancio sono seguiti momenti di forte apprensione da parte dei genitori dei bambini presenti a quell’ora nell’istituto. La zona è stata fatta evacuare completamente, mentre le scolaresche e il personale sono stati sistemati in un’altra area sicura. “È stato un vero miracolo – commenta un giardiniere del comune – qualsiasi bambino avrebbe potuto, involontariamente, azionare la spoletta che era all’estremità dell’ordigno e farla esplodere: poteva essere una strage”. Sull’accaduto indagano i carabinieri che cercheranno di capire  come abbia fatto quella bomba a trovarsi in quel giardinetto vicino alla Nosengo.  Non si esclude che l’ordigno possa essere stato abbandonato da malavitosi della zona.

Ti potrebbe interessare anche: Picchia bimba di 10 mesi talmente forte da romperle la testa. Sotto i vestiti di una maestra d’asilo c’è un mostro. Il video che la incastra è tremendo. Immagini forti