Bimba di 3 anni ingoia una pila e muore soffocata: inutili i soccorsi


Tragedia a Bergamo, dove una bambina di 3 anni è morta soffocata mentre si trovava con la famiglia nella sua abitazione di Carobbio degli Angeli, paesino in provincia di Bergamo, in Lombardia. La piccola è morta soffocata dopo aver ingoiato una pila. I fatti si sono verificati ieri.

La piccola è stata immediatamente portata all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo ma non c’è stato nulla da fare. Sul corpo è stata eseguita l’autopsia e il corpo è stato restituito ai genitori per le esequie. Secondo quanto riportano le cronache locali, la bambina avrebbe dato subito segnali di difficoltà nella respirazione, tanto che la famiglia, in condizioni di disagio sociale, l’ha portata immediatamente in ospedale, al Papa Giovanni XXIII di Bergamo. (Continua a leggere dopo la foto)









Inutili tutti i tentativi messi in atto per salvarle la vita: la piccola è morta e le è stata già effettuata l’autopsia. Lunedì pomeriggio alle 15 i funerali a Carobbio degli Angeli.
LO scorso gennaio una bambina francese di 3 anni è morta per lo stesso motivo. La bambina, all’improvviso, aveva iniziato ad accusare malessere, aveva difficoltà a respirare e non riusciva a smettere di tossire. Preoccupati, i genitori l’avevano subito accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale Femme-Mère-Enfant di Bron, a Lione. (Continua a leggere dopo la foto)






I medici, dopo i controlli di routine, avevano deciso di rimandare la piccola a casa: per loro la bimba aveva preso una semplice bronchite e così le avevano prescritto alcuni medicinali. Ma i farmaci non aveva avuto l’effetto desiderato. Le condizioni della piccola di tre anni non erano migliorate e dopo pochi giorni i genitori avevano deciso di portarla di nuovo in ospedale. (Continua a leggere dopo la foto)



 

In seguito ad altri accertamenti, i medici rispedirono Faustine a casa con la stessa diagnosi: bronchite. Ma la verità era un’altra, aveva ingoiato una pila. Per la bambina non c’era più niente da fare. Nonostante i 27 interventi, la piccola Faustine è morta dopo un anno di sofferenze.

Coronavirus, la ministra Azzolina sulla scuola: “Cosa succede a settembre”

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it