”Mi sta ammazzando”. Le parole strazianti di Jennifer prima di essere colpita a morte dal suo ex. Lì, ad ascoltarle senza poter fare niente, la mamma in preda al terrore. Una storia terribile che ha scioccato l’Italia


 

”Mamma, mamma, mi sta uccidendo”. Sono le ultime parole strazianti urlate da Jennifer Sterlecchini, 26 anni, uccisa a coltellate dal compagno, Davide Troilo, di 32, mentre la mamma di lei, Fabiola Bacci, era a pochi metri di distanza. La donna non ha potuto fare nulla per salvarla dall’uomo che le ha portato via la figlia per sempre. L’uomo successivamente ha tentato il suicidio ma è stato salvato dal 118, giunto prontamente sul posto. Le indagini sono affidate al Nucleo Investigativo dei Carabinieri. In base alle prime testimonianze, la ragazza aveva interrotto la relazione da pochi giorni ed era tornata a casa del compagno per riprendere alcune cose assieme alla madre. In casa però Davide ha fatto entrare solo Jennifer e, dopo qualche minuto di discussione, la madre ha udito le grida. Si è consumato così, intorno a mezzogiorno, tra la mattanza di una giovane donna in preda al suo carnefice e la tragedia di una madre, l’ennesimo femminicidio in Italia. Solo pochi giorni fa, il 25 novembre, è stata celebrata la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. (Continua a leggere dopo la foto)








Una miriade di iniziative per combattere un fenomeno senza più freni e che, solo quest’anno, fa registrare 116 casi in tutto il Paese. A questi, si aggiunge il nome di Jennifer. Tra tutti, l’omicidio di Sara, 22 anni, bruciata viva dal suo ex in una strada alla periferia di Roma, e di Elizabeth, 29, strangolata in casa a Seveso, vicino a Monza, dal suo convivente, davanti ai due figli. Il rapporto tra Jennifer e Davide andava avanti da tre anni, tra alti e bassi.

(Continua a leggere dopo la foto)




 


Quattro giorni fa, la ragazza aveva deciso di chiudere un rapporto che giudicava ormai finito. Voleva andare via da quella casa che condividevano, in via Acquatorbida, al primo piano del civico 31. Secondo quanto riportato da Il Centro, Troilo avrebbe dichiarato che durante la colluttazione entrambi avrebbero afferrato coltelli da cucina, ma dalle prime ricostruzioni non sarebbero stati utilizzati altri coltelli oltre a quello del delitto.

“Femminicidio!”. Il popolo della rete non ha dubbi e il cantante finisce sotto accusa. Ma lui, che è famoso anche per non avere peli sulla lingua, non ci sta e risponde senza fare sconti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it