Tragedia sulle strade italiane: pullman contro albero, 3 morti e 5 feriti


Terribile incidente in provincia di Arezzo: tre persone sono morte quando un pulmino si è schiantato contro un albero. L’incidente è avvenuto in località La Fratta, nel Comune di Cortona, lungo la strada provinciale 28. La tragedia, dalle prime ricostruzioni, si sarebbe verificata intorno alle 21.30 di lunedì 2 marzo: il pulmino sarebbe uscito improvvisamente di strada, finendo per schiantarsi contro un albero. A bordo del veicolo c’erano otto persone: tre di queste sono morte mentre altre cinque sono rimaste ferite.

Sul posto sono subito accorse le forze dell’ordine, i soccorritori del 118 e i vigili del fuoco. Le operazioni di soccorso sono state rese complicate dal maltempo: la zona è interessata infatti da forti piogge. Due persone tra i feriti sarebbero in gravi condizioni: sono state trasportate agli ospedali di Arezzo e Siena in codice rosso insieme agli altri feriti, mentre per le vittime è stato constatato il decesso nel luogo dell’incidente. Un altro tragico incidente è avvenuto avvenuto la mattina del 1 marzo lungo la tangenziale nord a Termoli ha tolto la vita ad giovane di Lanciano, Marco Cialfi di 29 anni. (Continua a leggere dopo la foto)






Il ragazzo viaggiava in direzione Vasto a bordo di una Lancia Y quando, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo della vettura ed è finito contro il guardrail. Ad assistere attonita e sconvolta al dramma è stata la fidanzata, che lo stava seguendo a bordo della propria auto. La giovane nonostante fosse sotto shock è riuscita ad avvertire i soccorsi. (Continua a leggere dopo la foto)





Pegaso 118

Ma l’intervento dei soccorritori del 118 è stato vano: il ragazzo sarebbe morto sul colpo. L’incidente si è verificato prima delle 8,30. Sul posto, oltre ai sanitari del 118, i Vigili del Fuoco e la Polizia Stradale per i rilievi. La salma del 29enne si trova ora all’ospedale San Timoteo di Termoli. Nella giornata di oggi, lunedì, sarà effettuata un’ispezione cadaverica alla quale potrebbe seguire anche l’autopsia disposta dal magistrato. Non si conosce ancora la data dei funerali. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Marco Cialfi, che lavorava come operaio in un’azienda della Val di Sangro, era un giovane molto conosciuto in città e la notizia ha lasciato tutti senza parole. Enorme il dolore della famiglia e dei suoi amici. “Sempre sorridente, gentile e dolce” così gli amici ricordano Marco, soprannominato “Cialfetto”. “Lascia un grande vuoto, non lo dimenticheremo mai” recitano altri messaggi commossi sui social network.

Ti potrebbe anche interessare: Ludovica Valli, bufera per l’ultima foto: “Sei tutta rifatta!”. E lei sbotta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it