“Mi sento male”. Poi Roberto, 36 anni, crolla a terra: la cena al ristorante finisce in tragedia


Una serata di festa che invece si è trasformata in una tragedia. Roberto Posillico, 36 anni originario di Durazzano, piccolo comune campano in provincia di Benevento, è morto mentre stava cenando in un ristorante di Montecatini. A quanto si apprende, Roberto Posillico era in compagnia di alcuni amici quando si è verificata la tragedia.

Qualcosa – forse un boccone di carne – gli è andato improvvisamente di traverso e gli ha ostruito le vie respiratorie. I presenti hanno subito compreso la gravità di quanto stava accadendo e hanno chiamato i soccorsi. Il personale del 118 giunto sul posto ha fatto di tutto per salvarlo ed è riuscito a sbloccare l’ostruzione, ma ormai era trascorso troppo tempo e la mancanza di ossigeno ha mandato in coma Roberto Posillico. Continua dopo la foto







Trasportato all’ospedale di Pescia, è stato sottoposto a terapia intensiva, ma è stata purtroppo riscontrata la sua morte cerebrale. Ieri il decesso. Roberto Posillico aveva trovato lavoro in un’impresa edile della Valdinievole e si era appunto trasferito a Montecatini, tornando nella sua terra d’origine nei fine settimana una o due volte al mese. Continua dopo la foto






Proprio nella città termale aveva trovato un ristorante gestito da persone originarie di Durazzano. Da qui la decisione quasi obbligata di trascorrere una serata in loro compagnia. Tutto stava andando per il meglio, quando si è portato le mani alla gola, non riuscendo più a respirare. Continua dopo la foto



 


Il suo volto si è fatto cianotico ed è crollato a terra. I soccorsi, per quanto rapidi, non sono riusciti a salvarlo. La notizia della morte di Roberto Posillico si è diffusa immediatamente, uno strazio per tutti i suoi amici.

Ti potrebbe interessare: “Buon compleanno amore”. Wanda Nara, gli auguri al marito sono super hot: la foto nudi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it