Muore davanti alla moglie incinta. Vincenzo aveva 38 anni e un figlio piccolo


Un malore improvviso ha spento la vita di Vincenzo Palumbo. 37 anni, residente a Montesilvano, il dramma si è consumato nella notte. Mistero sulle cause, il pubblico ministero di turno ha disposto l’autopsia che farà piena luce su quanto successo.

La pista più probabile, per ora, sembra quella della causa naturale: un infarto che non avrebbe lasciato scampo a Vincenzo Palumbo. Il giovane, residente in via Vestina, dove si è consumata la tragedia, era molto conosciuto, anche per via del suo lavoro all’ottica Di Pietro, nel punto vendita del centro commerciale Pescara Nord di Città Sant’Angelo. Continua dopo la foto







Increduli e sconvolti i tanti che lo conoscevano e gli volevano bene. Numerosissimi, sulla pagina Facebook dell’ottica Di Pietro, i messaggi di cordoglio. In molti ricordano la sua cortesia, la sua simpatia e la sua professionalità. “Oggi piangiamo la dolorosa perdita del caro Vincenzo Palumbo, amico e professionista. Addio Vins. R.I.P.”, scrive l’attività commerciale in un post. Continua dopo la foto






I funerali verranno celebrati con tutta probabilità mercoledì, giorno in cui Vincenzo avrebbe compiuto 38 anni. A rendere la storia ancora più tragica, la gravidanza della moglie. Vincenzo Palumbo era infatti padre di un bambino e di un altro che non conoscerà mai. Continua dopo la foto



 


I fattori di rischio per l’infarto sono generali e hanno valenza piuttosto uniforme nei diversi distretti nei quali l’infarto può manifestarsi. Esistono fattori modificabili, sui quali è possibile intervenire mettendo in atto tutte le strategie di prevenzione oggi note, e fattori non modificabili, sui quali non è possibile agire ma che devono essere monitorati.

Ti potrebbe interessare: “Migno*** a me?!”. GF Vip, succede tra Adriana Volpe e Serena Enardu. E il motivo è da ‘senza parole’

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it