Cadavere di un uomo abbandonato in strada, choc in pieno centro


Choc a Benevento. Il cadavere di un uomo è stato ritrovato poco dopo la mezzanotte davanti all’ingresso del pronto soccorso dell’ospedale Rummo. L’uomo, sui 70 anni, non è stato ancora identificato non avendo con sé i documenti. A lanciare l’allarme è stato un passante, che ha notato il corpo abbandonato, avvolto da alcune coperte.

Sul posto, gli agenti della questura con il vicequestore Flavio Tranquillo, gli agenti della Seconda sezione della Squadra Mobile di Benevento con il dirigente Ugo Armano, ma anche polizia scientifica, vigili del fuoco ed un ambulanza del 118, con i sanitari che però non hanno potuto fare altro che constatare l’avvenuto decesso dell’uomo. Continua dopo la foto









Poco distante dal corpo sarebbero stati rinvenuti anche alcuni effetti personali dell’uomo, ma tra questi non ci sarebbero documenti che possano aiutare a scoprire l’identità dell’uomo. Dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona si potrebbero avere utili immagini per capire come l’uomo sia finito nella piazzola e se qualcuno possa averlo abbandonato volontariamente ed avvolto dalle coperte. Continua dopo la foto






Tutte le piste sono ancora valida: si ipotizza anche che qualcuno, forse nel tentativo di soccorrerlo all’esterno dell’ospedale, abbia capito che fosse deceduto e lo avrebbe dunque lasciato nella piazzola di sosta. Continua dopo la foto



 


Mistero sull’identità dell’uomo e sulle cause della morte: si tratta del corpo di un settantenne, a quanto pare italiano, le cui generalità sono ancora in fase di accertamento. Con sé, infatti, non aveva i documenti: il corpo era avvolto in due coperte e abbandonato in strada, ma non ci sarebbero segni di violenza, almeno visibili

Ti potrebbe interessare: “Non ce la faccio”. C’è posta per te, Domenico non vuole aprire la busta. Ed ecco come gli risponde Maria

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it