Terremoto, è bufera. Radio Maria: “È una punizione divina, ecco perché”. Parole assurde e il web si rivolta


 

Parole destinate a far discutere quelle rilanciate dall’emittente Radio Mario, nei giorni immediatamente successivi il sisma che ha devastato domenica scorsa il centro Italia. “Questi disastri sono la conseguenza del peccato originale, un castigo divino, un richiamo alle coscienze per le offese alla famiglia e alla dignità del matrimonio”. La frase viene attribuita a Padre Livio, storico direttore di Radio Maria. La catastrofe del terremoto che ha spazzato via interi paesi del Centro Italia, ucciso persone, seminato terrore e devastato un patrimonio artistico sarebbe colpa delle coppie omosessuali riconosciute dalla legge Cirinnà. “Dal punto di vista teologico questi disastri sono una conseguenza del peccato originale. Si possono considerare il castigo del peccato originale per le offese che si recano alla dignità del matrimonio”.

(continua dopo la foto)







 

Una interpretazione teologica che ricorda tanto quella tesi a dir poco imbarazzante, sostenuta tra la fine degli anni ’80 e l’inizio dei ’90, in base alla quale l’Aids era la vendetta di Dio contro gli omosessuali. E che mette in mostra un’ignoranza, se non teologica, almeno logica, di fondo. Difficile infatti che l’uomo, nella sua finitezza, possa capire l’infinito e il pensiero che aleggia nell’infinito stesso. Capire Dio insomma, sarebbe come voler far entrare il cielo dentro una scatola.

(continua dopo l’audio)

 

 

Vero altresì che, per i cristiani, Dio ha parlato per mezzo di Gesù di Nazareth, il quale, oerò avrebbe rimproverato ai discepoli di non capirlo. Piccole divagazioni lasciate alla libera interpretazione di ognuno. Quanto a Radio Maria e alla sue parole, poco da sorprendersi,d’altra parte fu lo stesso patron di Radio Maria ad augurare nel febbraio scorso la morte alla senatrice Monica Cirinnà, relatrice del testo della legge sulle unioni civili: “Signora arriverà anche il funerale”, disse ai microfoni.

La redazione di Radio Maria, dal canto suo, smentisce che a pronunciare queste parole sia stato Padre Livio. “Sono di un conduttore esterno, fatte a titolo personale, che non rispecchiano assolutamente il pensiero di Radio Maria a riguardo”, spiega l’emittente.

Terremoto, in mezzo alla devastazione ecco il primo miracolo. Ore e ore a scavare sotto alle macerie, ma poi alla fine la piccola Giulia (5 anni) l’hanno trovata

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it