Schianto nella notte, con l’auto contro un tir: muore davanti al figlio


Erano da poco passate le cinque quando, sulla consolare Tiburtina, un’auto e un tir si sono scontrati. Un impatto violentissimo che non ha lasciato scampo all’uomo alla guida della macchina. Ancora ignote le cause dell’incidente, forse una disattenzione o un colpo di sonno, saranno le autorità competenti a dirlo.

A quanto si apprende, l’auto stava viaggiando lungo la Tiburtina in direzione di Tivoli. La vittima è un uomo di 57 anni nato in Marocco, di cui non sono state ancora rese note le generalità. Il 57enne non era solo in macchina: accanto a lui c’era il figlio di 28 anni, rimasto gravemente ferito. Portato in ospedale in codice rosso, non è noto se sia in pericolo di vita o meno. Continua dopo la foto







Non si conoscono le condizioni del conducente del tir né le cause dell’incidente, al vaglio della polizia locale. Gli agenti della stazione Tiburtina, giunti sul posto in breve tempo, hanno condotto le indagini per verificare le esatte cause dell’incidente. Nonostante la tempestività dei soccorsi del 118, per la vittima non c’è stato nulla da fare, troppo gravi le feriti riportate nell’impatto.Continua dopo la foto






Sembra che l’uomo, infatti, sia morto praticamente sul colpo. Il violento impatto col tir non gli ha lasciato scampo, lo schianto gli ha provocato lesioni tali da ucciderlo immediatamente. I soccorsi hanno cercato in tutti i modi di rianimarlo, ma era già troppo tardi. In codice rosso invece il passeggero della macchina, affidato in condizioni gravi alle cure dell’ospedale. Continua dopo la foto




 


L’autista del tir, invece, sarà sottoposto come da prassi ai test per verificare l’eventuale presenza nel sangue di alcol e droga: esami obbligatorio, che si fanno sempre in caso d’incidente per verificare lo stato dei conducenti al momenti dell’incidente. È solo l’ultimo incidente che si verifica sulla Tiburtina, una strada che si è presa già decine di vite.

Ti potrebbe interessare: Emma Marrone, il look per San Valentino su Instagram. E scattano gli applausi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it