Tragedia dell’aria: aereo si schianta poco dopo il decollo, nessun sopravvissuto


Tragico schianto questa mattina nel siracusano. Un piccolo aereo, un ultraleggero a quanto si apprende, è precipitato per cause ancora sconosciute. L’impatto è avvenuto in contrada Cannellazza nella zona di Carlentini. Sempre a quanto riportano i media locali, il piccolo aereo di una scuola di volo di Catania si sarebbe incendiato dopo lo schianto non lasciando scampo alle due persone a bordo.

Nell’incidente hanno perso la vita sia l’istruttore di volo che l’allievo che stava facendo il suo volo di addestramento. Il velivolo precipitato è un Tecnam P2002. Era decollato per un volo di addestramento dall’aeroclub di Catania con a bordo un istruttore esperto e un giovane allievo. Continua dopo la foto









Stavano sorvolando la campagna del Siracusano quando, per cause in corso di accertamento, ha improvvisamente perso quota ed è precipitato, schiantandosi al suolo. Sul posto si sono recati ispettori dell’Agenzia nazionale sicurezza volo e dell’Ente nazionale aviazione civili per gli accertamenti del caso. Continua dopo la foto






Le vittime sono Stefano Baldo istruttore di volo di 53 anni e il giovanissimo allievo Gioele Bravo 19 anni originario di Aosta, che stava imparando a pilotare un ultraleggero. Mistero fitto, al momento, sulle cause dell’incidente che dovranno, però, essere ricostruite in ogni fase. Continua dopo la foto



 


Le indagini sono condotte anche dagli agenti di polizia che stanno provando a ricostruire le cause dell’incidente. La Procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta affidata al Pm Andrea Palmieri.

Ti potrebbe interessare: Addirittura 6: super Maria De Filippi! Sembra incredibile ma è tutto vero

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it