Insieme al fratellino fa il giro delle case per festeggiare Halloween. Ma quando bussa al vicino e la porta si apre accade l’impensabile: sangue, urla e spunta anche un coltello. Nel paesino italiano è choc tra gli abitanti


 

Ha bussato alla porta per formulare la tradizionale domanda di Halloween, “dolcetto o scherzetto?”, ma dietro la porta c’era un cane rottweiler che l’ha azzannata. È successo a una bambina di 6 anni di Coppito, all’Aquila, che insieme al fratellino di 7 ha suonato al campanello in un condominio, dove l’animale era stato lasciato in custodia ad un anziano che non è riuscito a reggerlo. Secondo una prima ricostruzione dell’incidente effettuata dagli agenti del corpo di polizia municipale, giunti sul pianerottolo dove una famiglia aveva in casa il cane, i bambini hanno suonato il campanello. Come la porta dell’appartamento si è aperta, il grosso rottweiler ha aggredito la bimba. Le urla hanno richiamato l’attenzione del vicino di casa che è subito intervenuto. Urla di disperazione dai due, feriti entrambi alle gambe, che hanno portato un altro vicino di casa a prendere un coltello e a colpire il cane che solo così ha mollato la presa.

(Continua a leggere dopo la foto)







Il tutto sul pianerottolo del condominio, dove nel frattempo si sono ritrovati altri condomini richiamati dalle urla e pianti della minore, trasformato in un lago di sangue con a terra le ciocche dei capelli della bimba. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i feriti sono stati trasportati d’urgenza al vicino ospedale. La minore è stata quella che ha riportato le lesioni più gravi: a entrambe le gambe e alla testa. Operata d’urgenza, fortunatamente, no è in pericolo di vita.

(Continua a leggere dopo la foto)

 






Meno gravi le ferite riportate dal 66enne, anche lui azzannato alle gambe dal cane. L’animale, ferito dall’uomo per evitare una strage, è stato preso dal servizio veterinario della Asl ma è morto poco dopo. Per il proprietario del cane potrebbe scattare la segnalazione d’ufficio (e dunque non a querela di parte) alla Procura della Repubblica per lesioni gravi e omessa custodia.

“È morto!”. Come tutti i giorni porta il cane al parco ma quando è il momento di andare lui ha una reazione stranissima che lascia tutti di sasso. E il web impazzisce per il cucciolone

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it