Treno deragliato. Mario e Giuseppe: chi sono le vittime della tragedia sull’alta velocità


È di due morti e di 31 feriti il bilancio di un incidente ferroviario avvenuto sulla linea Milano-Bologna. Morti entrambi i macchinisti. Il 118 è intervenuto a Livraga, in provincia di Lodi, nel luogo del deragliamento con due elicotteri attrezzati per il volo notturno provenienti da Brescia e da Como e con 12 ambulanze, alle quali se ne sono poi aggiunte altre.

“Il bilancio definitivo del deragliamento del treno alta velocità Frecciarossa avvenuto alle 5.35 all’altezza di Ospedaletto Lodigiano, in località Cascina Griona, è di due persone decedute, 31 feriti. Di questi 4 ricoverati in codice giallo: due a Lodi, Cremona e Pavia, e 27 in codice verde negli ospedali di Lodi (otto), Melegnano (quattro), Crema (tre), Humanitas (tre), Codogno (due), Piacenza (tre) e Castel San Giovanni (quattro)”, riferisce l’Assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. (Continua a leggere dopo la foto)







Come riporta l’AdnKronos dalle 5.30 di oggi la circolazione è sospesa sulla linea Alta velocità Milano-Bologna “per lo svio del treno 9595 Milano-Salerno nei pressi della stazione di Livraga, in provincia di Lodi”. Lo scrive Rfi in una nota. “Le cause sono in corso di accertamento”. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i mezzi di soccorso. Tutti i treni, in entrambe le direzioni, sono stati instradati sulla linea convenzionale Milano-Piacenza con ritardi fino a 60 minuti. (Continua a leggere dopo la foto)






Sono Giuseppe Cicciù, di 51 anni, di Reggio Calabria, e Mario Di Cuonzo, di 59, originario di Capua (Caserta), i due macchinisti morti nel deragliamento del treno avvenuto questa mattina nel Lodigiano. “La prevenzione è da sempre l’arma migliore!”: è l’ultimo post su Facebook scritto nello scorso ottobre da Giuseppe Cicciù. Trentuno i feriti, due dei quali trasportati in ospedale in codice giallo. Il più grave ha una gamba fratturata. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Sempre secondo l’agenzia di stampa AdnKronos, “La notte scorsa sulla linea alta velocità Milano-Bologna, dove è deragliato il treno, erano in corso lavori di manutenzione. La motrice del treno si sarebbe staccata andando completamente fuori dai binari e avrebbe finito la sua corsa contro una palazzina delle ferrovie”.

Tragedia sull’alta velocità, treno Frecciarossa deraglia: morti e feriti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it