Parcheggia nel posto dei disabili, vigile si suicida dopo la feroce polemica


Ciò che è accaduto in provincia di Brescia, precisamente le paese di Palazzolo, è un qualcosa di assurdo. Secondo quanto ha riferito ‘La Stampa’, un agente della Polizia locale ha deciso di togliersi la vita sparandosi con la sua pistola d’ordinanza. Alcuni giorni fa era finito nel vortice delle polemiche perché aveva parcheggiato l’auto di servizio in un posto che era destinato ai diversamente abili. L’episodio aveva avuto luogo nei pressi di un’università di Bergamo.

L’uomo aveva inoltre subito diversi insulti sui social network ed aveva chiesto scusa a tutti per il suo gesto. Aveva anche preso una decisione particolare, infatti si era multato da solo per l’errore commesso. Non si sa ancora con certezza se il vigile urbano abbia lasciato un biglietto d’addio per spiegare tutte le ragioni che lo hanno portato a compiere l’insano gesto. Ma andiamo a vedere più nel dettaglio come si erano svolti i fatti. (Continua dopo la foto)







L’episodio incriminato si era verificato il 24 gennaio scorso. Il presidente dell’Associazione nazionale mutilati e invalidi civili bergamasca (Anmic) nonché membro del direttivo nazionale aveva denunciato la presenza di una vettura della Polizia locale di Palazzolo parcheggiata dove normalmente ci sono i mezzi con disabili a bordo. Dopo aver scattato la foto, il tutto era stato pubblicato sul social network Facebook. (Continua dopo la foto)








L’agente municipale aveva prontamente chiesto scusa affermando: “Non ho parole per esprimere il mio rammarico. Non era mia intenzione, ma mi sono confuso con la segnaletica”. Alcuni giorni dopo, forse perché si sentiva ancora totalmente in colpa per quella ingenuità, ha voluto suicidarsi. Qui di seguito vi proponiamo il messaggio social, successivamente rimosso, del numero uno dell’Anmic orobico. (Continua dopo la foto)

“Ieri in via Caniana auto vigili del Comune di Palazzolo sull’Oglio parcheggiata per parecchie ore. Erano in servizio? Corsi universitari? Sul parcheggio disabili chi non ha diritto si prende una contravvenzione e perde 2 punti dalla patente. A chi vanno tolti? Per quelle persone che la riga bianca crea problemi esistenziali ecco la segnaletica verticale”, aveva scritto il presidente dell’Associazione nazionale mutilati e invalidi civili.

“Ecco perché porto sempre un solo orecchino”. Gemma Galgani lo ha rivelato a Uomini e Donne

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it