“Lo ha ucciso!”. Terribile lutto a Sky Italia per quella morte violenta. Lo choc dei colleghi: “Era giovane, non poteva morire così”. Cosa è successo al personaggio tv. E quella sua ultima frase su Facebook, poco prima, è da brividi. Assurdo


“Il perdono è la ritrovata armonia del proprio essere nei confronti dell’esistenza. Non è perdonando che si trova la pace, ma essendo in pace che si perdona” parole che suonano come una sinistra profezia quelle che scriveva il cameraman di Sky Roberto Senesi sulla sua pagina Facebook, poco prima di morire in un incidente stradale. L’uomo è rimasto vittima di un incidente stradale a Roma. Come riporta Il Tempo, Senesi è morto sul colpo: la sua Seat Ibiza si è completamente accartocciata contro l’Opel del ventiquattrenne Alexandru Ciobanu, giovane romeno con precedenti di droga. L’auto di Ciobanu, per un tentativo di sorpasso, ha invaso la corsia opposta, finendo contro la macchina del cameraman. Il 24enne è ora in ospedale in condizioni gravissime, ma i carabinieri lo hanno già arrestato con l’accusa di omicidio stradale.

(continua dopo la foto)







Un sorpasso azzardato, poi lo schianto violentissimo con la macchina che viaggiava nella corsia opposta. L’incidente, poco dopo la mezzanotte, in via Appia Nuova. Il conducente della Opel, risultato positivo all’alcol test, ha preso in pieno la Seat Ibiza nel vano tentativo di rientrare nella corsia direzione Roma. Sulla bacheca del suo profilo Facebook sono già presenti toccanti messaggi di cordoglio.

(continua dopo la foto)




 

“Sei andato così, stanotte – scrive Alessandra – dopo che mi hai detto: “Amì, viè qui, te vojo proprio abbraccià forte forte”. proprio abbraccià forte forte”. Su Whatsapp ho ancora il tuo messaggio: ‘Amì preparate che quando te vedo te abbraccio talmente forte che te stritolo’. Avevi deciso di mettere la tua vita al servizio del risveglio, e con questa uscita di scena, non potremo fare altro che imparare la lezione: noi siamo e la morte non esiste. Ti amo amico mio, per sempre”.

(continua dopo la foto)


“Anima meravigliosa – è il pensiero di Elena – continui il tuo percorso nella dimensione che hai scelto. Grazie per ogni cosa hai lasciato su questa terra”. Claudia si dice “veramente sconvolta. Non ti conoscevo, ma eri per me un amico, un riferimento!”. “Sono senza parole – ha postato Paola – mancherà il tuo prendere per mano per affrontare la vita. A presto grande uomo”. “Proprio lunedì – è il ricordo di Gabriella – mi aveva mandato un suo messaggio vocale rispondendomi, come sempre faceva , dandomi un suo prezioso consiglio. Roberto, mi manchi: ora sei un grande Angelo e ci aiuterai dal cielo!”.

Ti potrebbe anche interessare: Delirio razzista: “Sporco romeno”. E gli mozzano due dita…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it