Dramma nella notte, l’auto si schianta e prende fuoco: 2 giovani morti carbonizzati


Tragico incidente nella notte a Genova all’altezza del civico 300 di corso Europa. Poco prima delle 3 del mattino due giovani sono morti carbonizzati nell’auto su cui viaggiavano, un’Alfa Romeo Giulietta, che ha sbattuto contro il muretto al centro della strada per poi rimbalzare sul guard rail e prendere fuoco. All’interno del veicolo c’erano tre persone: due sono decedute nell’incendio mentre il terzo passeggero è stato salvato grazie all’intervento delle persone scese in strada. Non sarebbe in pericolo di vita.

Secondo le prime ipotesi, il conducente avrebbe perso il controllo dell’auto forse per eccesso di velocità. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia locale a cui sono affidate le indagini per ricostruire la dinamica dei fatti. Per permettere l’intervento corso Europa è rimasto chiusa al traffico per più di due ore. L’auto su cui viaggiavano che si è capovolta. Una terza persona salvata da alcuni cittadini che udito lo schianto sono scesi in strada e la hanno estratta dall’auto in fiamme. Il ferito è stato trasportato all’ospedale san Martino: non sarebbe in gravi condizioni. Continua dopo la foto.









Sono due giovani, più un terzo coetaneo rimasto ferito non gravemente, le vittime dell’incidente mortale avvenuto a Genova. I tre viaggiavano su una Giulia Alfa Romeo: secondo le prime ipotesi, il conducente avrebbe perso il controllo dell’auto forse per eccesso di velocità. L’auto ha poi preso fuoco e due giovani all’interno dell’auto sono morti carbonizzati mentre il terzo è riuscito a salvarsi grazie all’intervento delle persone scese in strada. Per permettere l’intervento corso Europa è rimasta chiusa al traffico per più di due ore. Continua dopo la foto.






Una terza persona è stata salvata da un giovane che ha assistito allo schianto: l’ha aiutata ad uscire dall’auto in fiamme. Il ferito è stato trasportato all’ospedale san Martino: ha solo contusioni multiple e lievi ustioni. E’ originario di San Cataldo (Caltanisetta) e ha 20 anni.  Una vittima, secondo quanto riferito dalla polizia locale, ha 23 anni. La seconda sarebbe un cinquantenne. Le due vittime erano sui sedili anteriori della ‘Giulia’.  Secondo la polizia locale, l’auto ha urtato uno spartitraffico, nei pressi di una pensilina per le fermate dei bus, che ha fatto da trampolino al mezzo facendo ribaltare e poi incendiare. Continua dopo la foto.



Si apprende dal sito wired.it che “Il 2020 parte con un po’ di numeri e statistiche. Lo studio  dell’annuale Global Burden of Disease, riferisce che a livello globale c’è stato un aumento di incidenti stradali di circa il 15%, ma complessivamente il trend dei decessi è in calo. La fascia di popolazione più coinvolta è quella dei maschi tra i 24 e i 29 anni. Dai dati risulta che il tasso di incidenza degli infortuni stradali in tutte le fasce d’età è aumentato del 15,7% dal 1990 al 2017. L’incremento maggiore si è osservato in Sri Lanka (143,3%), Cina (130,3%) e Isole Marshall (121,5%), mentre Portogallo, Etiopia e Corea del Sud hanno registrato i maggiori cali nel tasso di incidenza per tutte le età, rispettivamente -40,9%, -38,3% e -35,9%.

Lutto per Tania Cagnotto, il dolore della tuffatrice: “Sarai per sempre con me”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it