“Mio Dio, non è possibile”. Sente forti dolori allo stomaco e così molla il lavoro e si precipita in ospedale. Quello che i medici scoprono una volta visitata, però, ha dell’incredibile


 

Ignara di tutto, si era presentata in ospedale convinta di essere alle prese con dei semplici dolori. Quando i medici l’hanno visitata, però, ecco che in pochi istanti la sua vita è cambiata per sempre: “Signora, lei sta per diventare mamma” le hanno detto i dottori. Il tempo di qualche ora ed ecco venire al mondo il piccolo Mattia, nato al San Bortolo di Vicenza in maniera imprevista e davvero inattesa. Una storia, la sua, che ha subito fatto il giro dei siti italiani tra lo stupore e la commozione degli utenti, rimasti a bocca aperta proprio come la mamma del piccolo.

Lei, Marilisa Scuccato di 26 anni, risiede a Bressanvido con il compagno Michele Scapin di 28 anni.

(Continua a leggere dopo la foto)







 

 

Come riporta Il Giornale di Vicenza, la ragazza lavora come cuoca per l’azienda Sodexo che gestisce la mensa della Diesel a Molvena. “Finito di lavorare la sera ho accusato dolori – racconta – Con l’aumento del dolore mi sono fatta accompagnare da mia madre in ospedale, dove sono stata visitata”.

(Continua a leggere dopo la foto)






 

L’esito è stato di quelli scioccanti: “Ero alla quarantesima settimana di gravidanza e il bimbo stava per nascere! Sono stati attimi di paura: sono entrata in sala parto alle 22, Mattia è nato alle 23.45”. Il bimbo cresciuto per nove mesi all’insaputa di mamma e papà è nato sano: 3,46 chilogrammi, 54 centimetri.

(Continua a leggere dopo la foto)



“Non ho mai avuto nessun sintomo – conclude – Non sono rimasta stupita nemmeno di non avere avuto mestruazioni, perché soffro di ovaio policistico e per me è normale un ciclo irregolare, anche con intervalli di sette mesi”.

Arriva in ospedale con dolori di pancia e partorisce: “Non sapevo di essere incinta”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it