Sciopero! Avviso ai naviganti e ai viaggiatori: nella giornata di domani i treni non viaggeranno. Per evitare disagi, ecco tutti i dettagli…


 

Circoleranno regolarmente le Frecce Trenitalia in occasione dello sciopero del personale ferroviario indetto da alcune sigle sindacali autonome, dalle ore 21 di domani giovedì 29 alle 21 di venerdì 30 settembre. Lo comunica Fs – Ferrovie dello Stato Italiane. Nel corso dello sciopero sarà assicurato il collegamento tra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino con il “Leonardo Express”. Saranno inoltre garantiti i convogli elencati nell’apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, consultabile sull’orario ufficiale di Trenitalia e sul sito trenitalia.com nella sezione “in caso di sciopero”. 

Per i treni regionali saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 (come da Orario ufficiale Trenitalia e www.trenitalia.com).

(Continua a leggere dopo il tweet)

 

 

 

Si prevede inoltre l’effettuazione di ulteriori servizi, con particolare attenzione ai collegamenti a maggiore traffico viaggiatori. Alcuni treni Intercity e alcuni convogli regionali che non rientrano tra quelli “garantiti” potranno essere cancellati o limitati nel percorso.

(Continua a leggere dopo il tweet)

 

 

Informazioni sui collegamenti e servizi anche nelle biglietterie e negli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie, nelle agenzie di viaggio convenzionate e attraverso i new media del Gruppo FS Italiane, FSNEWS.it, la radio web FSNEWS Radio e l’account twitter @fsnews_it. Sul sito viaggiatreno.it sarà infine possibile rilevare la situazione in tempo reale della circolazione dei treni sull’intera rete nazionale.

 

Caffeina News by Adnkronos

(www.adnkronos.com)

 

Ti potrebbe interessare anche: “Abbiamo dimenticato di obliterare i biglietti”. I due ragazzi scendono dal treno per farlo al volo, ma alle loro spalle le porte si chiudono. E quello sarà un vero (e terribile) “sliding doors”: ecco, infatti, cosa succede in quel momento