Roma, 15enne si lancia sotto un treno in corsa: per lei non c’è stato nulla da fare


Dramma nel cuore della capitale. Sarebbe una ragazzina di quindici anni colei che la mattina del 7 gennaio 2020 è morta dopo essersi lanciata sotto un treno della fermata della metro A Ponte Lungo. La giovane si trovava sulla banchina con degli amici: secondo quanto emerso, si sarebbe girata dicendogli addio, poi si è gettata sotto il convoglio in arrivo. Inizialmente si era detto che la vittima aveva tra i 30 e i 40 anni, ma poco fa è stato confermato che a gettarsi sui binari è stata una ragazzina di appena quindici anni.

Non si conoscono le motivazioni che l’hanno portata al gesto estremo: sul caso indaga la polizia, che dovrà capire perché la 15enne abbia deciso di uccidersi. L’allarme è scattato questa mattina intorno alle 11: per consentire le operazioni di messa in sicurezza della tratta, il servizio della Metro A è stato interrotto tra Termini e Anagnina e sostituito con delle navette. Continua a leggere dopo la foto









Dopo qualche ora, la circolazione è tornata alla normalità. Secondo le prime informazioni diffuse stamattina subito dopo l’incidente, la ragazzina sarebbe rimasta intrappolata tra il treno e i binari. Sconvolte le persone che in quel momento si trovavano sulla banchina, che hanno lanciato l’allarme e chiesto aiuto. Continua a leggere dopo la foto






Per la 15enne, purtroppo, non c’è stato nulla da fare: troppo gravi le ferite riportate nell’impatto con il treno, i medici non sono riusciti a salvarle la vita. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e i Vigili del Fuoco, che hanno operato con due squadre e un carro sollevamenti per recuperare il corpo. Continua a leggere dopo la foto



 


Il macchinista ha provato a frenare per evitare di investire la quindicenne, ma non è riuscito ad arrestare in tempo la corsa del treno, che ha colpito in pieno la ragazzina. Ma per lei non c’è stato nulla da fare.

Ti potrebbe anche interessare: Dramma nel calcio, hanno sparato ad un ex giocatore della Juventus: è in ospedale

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it