Lutto nel calcio, Antonio muore a soli 19 anni. Il dolore sui social: “Una grave perdita”


Tragedia a Siracusa. La vittima è, ancora una volta, un giovane ragazzo pieno di sogni da realizzare e una carriera calcistica davanti a sé. Antonio Malandrino, 19 anni, muore per incidente mortale stamane intorno alle 3. Il ragazzo percorreva la strada provinciale 26, a un chilometro da Pachino, nel Siracusano. Portiere della squadra di calcio del Rosolini, del girone di Eccellenza siciliano, ha perso la vita. Viaggiava in macchina insieme agli amici di 20 e 23 anni.

Sono stati ricoverati in prognosi riservata all’ospedale «Di Maria» di Avola i due amici che viaggiavano con Antonio, rispettivamente di 20 e 23 anni. I ragazzi si trovavano a bordo di una Fiat 500. Secondo i carabinieri, che hanno eseguito i rilievi, il conducente dell’auto, il ventenne, avrebbe perso i controllo della 500 che è andata a finire contro un muretto. I tre amici avevano trascorso la serata a Rosolini e stavano rientrando a casa. Continua dopo la foto.









Il lutto ha sconvolto tutti e su Facebook sono numerose le società calcistiche che hanno dimostrato solidarietà per la morte della giovane promessa calcistica siciliana. Tantissime società hanno voluto ricordare la figura di Antonio, molto nota e conosciuta nel mondo dilettantistico della regione. La vita di Antonio si spegne, portando con sé i sogni di un ragazzo che, fin da piccolo, ha votato la sua vita al calcio e agli amici. In prognosi riservata gli amici e ancora tante le piste seguite dai carabinieri, per ricostruire le dinamiche dell’incidente. Continua dopo la foto.






L’unica notizia al momento certa, stando a quanto si apprende da una prima ricostruzione fatta dai carabinieri, che hanno eseguito i rilievi, è che il conducente dell’ auto, il ventenne, avrebbe perso i controllo della sua Fiat 500. Il veicolo è andato a sbattere contro un muretto e purtroppo Antonio è morto sul colpo. I tre amici stavano rientrando a casa dopo aver trascorso la serata a Rosolini. Alle 3 del mattino, i soccorsi hanno rinvenuto il corpo di Antonio senza vita. Continua dopo la foto.



I dati ISTAT del 2019 riguardanti i numeri e le cause principali degli incidenti stradali in Italia parlano chiaro. Secondo le rilevazioni dell’Istituto Nazionale di Statistica, nei primi tre mesi dell’anno si è assistito a un leggero incremento degli incidenti, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A fronte di questo aumento, il numero dei decessi è invece inferiore; per quanto riguarda l’orizzonte temporale, la mortalità non va di pari passo con il numero degli incidenti: durante il mese di agosto, nonostante i sinistri occorsi siano diminuiti, il numero dei deceduti è aumentato.

Alessandro muore a 28 anni. Il dolore della mamma: “Doveva sposarsi a marzo”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it